Terrore in Francia

Questo articolo fa parte del laboratorio Scrittori di classe

Venerdì 13 novembre 2015 a Parigi c’è stato un attacco terroristico combinato.
Sono morte 129 persone e più di 350 sono rimaste ferite. Ci sono stati vari eventi coordinati, tra i quali 5 esplosioni. Quest’attacco è stato rivendicato dal gruppo terroristico “ISIS”, il quale ha dichiarato che per Parigi non è ancora finita e ha rivelato che tra i suoi prossimi bersagli c’è anche Roma.
Gli avvenimenti di Parigi hanno innescato una serie di azioni repressive militari e di polizia, volte a colpire individui direttamente coinvolti o in qualche modo riconducibili all’organizzazione degli attentati parigini.
Adesso i maggiori Stati del mondo si stanno coalizzando contro questa organizzazione e stanno bombardando la Siria, ovvero lo Stato più importante dell’ “ISIS”.
Alcuni terroristi sono stati trovati dalla polizia in una casa nella periferia di Parigi. Grazie ad un intervento tempestivo, militari e forze dell’ordine sono riusciti a reprimere questa cellula terroristica. L’operazione ha visto anche l’intervento di un’unità cinofila e un cane poliziotto è morto.
Tutt’ora un attentatore è in fuga e tutta Europa lo sta cercando, mentre paura e confusione dilagano tra la popolazione.

Parigi_8-111

Attualità, Scrittori di classe
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Talvolta guardando una fotografia, l'immaginazione si unisce alle parole ed il risultato è una s ...
  • Sfatare i luoghi comuni: la divertente cronaca di un esperimento botanico. La storia di un nostro ...
  • La meridiana Clementina: un capolavoro poco conosciuto nel pieno centro di #Roma. https://t.co/K ...
  • Guidare stanca. Soprattutto se la tua città è una vera e propria giungla: aneddoti di guida in ...
  • Cambiamento come aspetto positivo: in tutti i sensi. In questo nuovo articolo, una nostra autrice ...
  • Una tragicommedia dal retrogusto un po' amaro: grandi protagonisti e tema molto attuale per quest ...

venerdì 18 gennaio 2019