Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

SERIE A, UN’EMOZIONANTE ATALANTA – MILAN

Nel corso della 15^ giornata del campionato di Serie A abbiamo assistito ad una partita emozionante e combattuta fino all’ultimo secondo tra l’Atalanta e il Milan. Il gol di tacco in pieno recupero di Muriel ha regalato la vittoria ai bergamaschi con il punteggio finale di 3-2.  

Per il nostro consueto focus settimanale, ecco il pagellone della gara!

Pagelle Atalanta

Musso 6 = Difficile neutralizzare il preciso colpo di testa di Giroud nel finale di primo tempo. Imparabile il tap-in di Jovic nella ripresa.

De Roon 6 = Schierato nel braccetto di testa vista la mancanza di difensori, il capitano non se la cava male giocando con attenzione e disponibilità.

Djimsiti 6,5 = Bene. Ben posizionato in diverse occasioni e abbastanza preciso nelle chiusure sui tiri da fuori dei giocatori rossoneri.

Scalvini 6 = Il voto sarebbe stato molto più alto perché ha giocato una partita con la grinta di Gattuso. Peccato ci sia il suo zampino in negativo in entrambi i gol subiti.

Zappacosta 6 = Sufficiente in entrambe le fasi. “Rompe le scatole” a Pulisic e si propone in avanti effettuando cross radenti e taglienti.

Ederson 6,5 = Positivo ancora una volta. Vince il duello con Loftus-Cheek e sbarra la strada in più occasioni alle iniziative avversarie.

Pasalic 6 = ‘Costretto’ a giocare mediano non sfigura. Si propone poco in avanti nonostante sia la sua specialità perché impegnato ad aiutare la squadra in fase di ripiegamento.

Ruggeri 6 = Meglio nel primo tempo, soprattutto nel duello in fascia con Calabria dove stravince la sfida.

Koopmeiners 7 = Giocatore imprescindibile per la Dea. In campo fa tutto, sbaglia poche volte e furbamente offre l’assist a Lookman da rimessa laterale.

Lookman 9 = “Se giocasse sempre così sarebbe un mostro”, queste le parole di Gasperini nell’intervista post-partita. Il migliore in campo, svariando e dribblando avversari su avversari realizza una doppietta personale.

De Ketelaere 5,5 = Unica insufficienza e facile caprine il perché. Dopo nove minuti, spara il pallone incredibilmente alto da due metri dalla porta.

Miranchuk 7 = Che impatto, giocando solo 10 minuti provoca l’espulsione di Calabria e offre l’assist vittoria a Muriel.

Muriel 8 = Sceglie il momento migliore per segnare il suo primo gol in questa Serie A con un colpo di tacco magistrale e pochi minuti dalla fine della partita.

Holm s.v. / Adopo s.v.

Gian Piero Gasperini 8,5 = I suoi trovano il vantaggio due volte e poi la vincono negli ultimi minuti con merito. Risultato ottenuto grazie ai cambi decisivi di Miranchuk e Muriel che hanno confezionato insieme il 3-2 finale.

Pagelle Milan

Maignan 6,5 = Due parate salva risultato su Lookman quando il Milan era ancora sotto per 2-1. Imparabile il colpo di tacco da urlo di Muriel.

Calabria 4 = Negli ultimi dieci minuti con la partita ancora in bilico viene espulso per doppia ammonizione, errore difficile da accettare.

Tomori 4,5 = Male. In apnea costante e mal posizionato nei minuti finali decisivi quando arriva il gol che sancisce la sconfitta per la lui e i suoi compagni.

Theo Hernandez 5 = L’unica scusa che può trovare per la sua serataccia è l’aver giocato in un ruolo non suo contro un avversario forte. Prestazione molto negativa.

Florenzi 6 = Assist per Giroud direttamente da calcio d’angolo. Per il resto poca sostanza e poco da raccontare.

Musah 5,5 = Prova a creare superiorità numerica e a rendersi pericoloso ma viene ben controllato e arginato dalla difesa bergamasca.

Reijnders 6 = Sufficiente. La sua enorme qualità tecnica gli permette di sbagliare poco o quanto meno di non fare errori grossolani in grado di determinare la partita.

Loftus-Cheek 5,5 = Discontinuo. Non riesce veramente mai ad accendersi e viene giustamente sostituito nel secondo tempo.

Bennacer 6 = Una volta entrato gestisce tantissimi palloni e cerca di farsi vedere anche in proiezione offensiva.

Pulisic 7 = Il migliore del Milan. Corre molto e si abbassa per ricevere palloni giocabili. Assist al bacio per il gol di Jovic del momentaneo 2-2

Giroud 6,5 = Combatte ininterrottamente contro i difensori avversari e segna con uno stacco poderoso di testa il gol dell’1-1.

Jovic 6,5 = Secondo gol consecutivo per uno dei giocatori più criticati fino a questo momento. In fiducia.

Chukwueze 5 = Riesce a superare Scalvini una sola volta in 60 minuti. Per il resto niente da aggiungere se non la sua sotituzione.

Adli s.v.

Stefano Pioli 5,5 = Bravo nel secondo tempo a trovare soluzioni dalla panchina, ma nel finale viene tradito dal suo capitano e da una difesa decimata dagli infortuni e troppo imprecisa. Leao deve essere recuperato il prima possibile, come i punti persi nell’ultimo periodo.

Sport
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

lunedì 24 Giugno 2024