Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Serie A, il pagellone di Milan-Juve

Foto Juventus FC

Il Derby d’Italia tra Milan e Juventus, valido per la 9^ giornata del campionato di Serie A, è terminato con la vittoria dei bianconeri per 1-0 grazie al gol di Locatelli con una conclusione da fuori deviata in maniera decisiva da Krunic. Per il nostro consueto focus settimanale, ecco il pagellone della gara!

Pagelle Milan

Mirante 7 = Torna titolare dopo due anni e dimostra di saperci fare ancora con due interventi decisivi su Vlahovic nella ripresa.

Calabria 6 = Prestazione sufficiente per il capitano, attento nelle diagonali difensive con poche sbavature da segnalare.

Thiaw 4 = Viene espulso al quarantesimo minuto dopo aver atterrato Kean in campo aperto e condiziona inevitabilmente la prestazione della sua squadra.

Kalulu 6 = Subentra a Pulisic per ristabilire l’ordine difensivo dopo l’espulsione e aiuta la squadra fino alla fine.

Tomori 5 = Nell’azione del rosso di Thiaw è in ritardo nella copertura difensiva, errore importante in queste partite.

Florenzi 6 = Sostituisce lo squalificato Theo Hernandez e, sebbene non riesca a spingere come il francese, si dimostra affidabile.

Musah 5 = Si vede poco, anzi pochissimo.

Adli 6 = Buona serata. Tanta corsa e passaggi discreti in più situazioni di gioco, può ancora crescere tanto sotto tutti i punti di vista.

Krunic 4,5 = Entra e con la deviazione sul tiro di Locatelli causa il vantaggio della Juve, male.

Reijnders 5 = In difficoltà costante, non entra mai in partita e commette troppi errori per un giocatore con le sue qualità.

Pulisic 5,5 = Viene sacrificato da Pioli dopo l’inferiorità numerica, nel periodo in campo poco da raccontare.

Giroud 6,5 = Grande aiuto alla squadra in fase di non possesso, una prodezza di Szczesny gli nega il gol del vantaggio nel primo tempo.

Jovic 4 = Un disastro. Entra per far rifiatare Giroud e perde tutti i palloni ricevuti. Inesistente nelle azioni offensive, poca corsa e poca qualità.

Rafael Leao 6,5 = Grande corsa, solita qualità nelle giocate. La mina vagante della formazione di Pioli fino all’ultimo respiro.

Kjaer s.v. / Romero s.v.

Stefano Pioli 5,5 = Serata indubbiamente difficile per i suoi ragazzi che hanno dovuto giocare per un’ora di gioco in inferiorità numerica contro i rivali. I cambi di Krunic e Jovic hanno condizionato in negativo il risultato finale.

 

Pagelle Juventus

Szczesny 7 = Buona prestazione in generale, intervento straordinario nel primo tempo su Giroud che tiene il risultato inchiodato sullo 0-0.

Rugani 6 = Musah e Pulisic non si rendono mai pericolosi dal suo lato, partita positiva e di controllo per il centrale italiano.

Bremer 6,5 = Il voto più alto della difesa a tre bianconera lo prende lui. Combatte con Giroud e non perde quasi mai il duello fino alla sostituzione del francese.

Gatti 5,5 = Marca a uomo Leao commettendo un fallo dietro l’altro ma ricevendo l’ammonizione solamente nel finale di partita che lo porta poi alla sostituzione.

Weah 5,5 = Corsa si, concretezza no. Sicuramente meglio la fase difensiva per il giovane talento statunitense.

Mckennie 5,5 = A tratti parecchio impreciso sia nelle scelte di gioco che nel posizionamento a centrocampo.

Locatelli 8 = Il migliore in campo, non soltanto per la rete della vittoria contro la sua ex squadra. Si dimostra il punto di rifermento costante nelle manovre di gioco juventine.

Rabiot 6,5 = Nella serata in cui indossa per la prima volta la fascia da capitano gioca una buona partita. Importantissimo come Locatelli nel centrocampo, sempre pericoloso quando si avvicina all’area avversaria.

Kostic 6 = Lotta e aiuta la squadra nei ripiegamenti difensivi. Ancora un lontano parente del Kostic dello scorso campionato ma la forma fisica sembra buona.

Kean 7 = Ottima partita. Causa il rosso a Thiaw vincendo il duello fisico in campo aperto e crea più di un pericolo nella retroguardia rossonera dando seguito al suo buon periodo di forma.

Milik 5,5 = Poco servito dai compagni, serata in ombra per l’attaccante polacco.

Vlahovic 6 = Entra con il piglio giusto e va vicinissimo al gol dello 0-2 in due occasioni dove Mirante risulta decisivo.

Huijsen s.v. / Miretti s.v. / Chiesa s.v. / Cambiaso s.v.

Massimiliano Allegri 7,5 = Partita preparata perfettamente, anche se aiutato dalla superiorità numerica. La Juve rischia solamente nell’occasione di Giroud e nel secondo tempo, dopo il vantaggio di Locatelli, controlla il risultato fino al fischio finale.

Sport
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

lunedì 4 Marzo 2024