Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Serie A, il pagellone di Inter – Roma

La 10^ giornata del campionato di Serie A ha raccontato la sfida tra Inter e Roma conclusasi con il punteggio di 1-0 in favore dei nerazzurri grazie alla rete decisiva di Marcus ThuramLukaku, nel giorno del suo ritorno da avversario a San Siro, è stato una fantasma dal primo all’ultimo minuto. Per il nostro consueto focus settimanale, ecco il pagellone della gara!

Pagelle Inter

Sommer 6,5 = Si dimostra determinante nell’unica occasione pericolosa della Roma con un ottimo riflesso che nega il gol del vantaggio a Cristante.

Pavard 6,5 = Non concede niente in difesa e si propone spesso davanti, viene sostituito nell’intervallo perché ammonito.

Darmian 6,5 = Entra bene, con concentrazione e grinta. Ordinato e presente in tutti i ripiegamenti difensivi.

Acerbi 7 = Annulla Lukaku ed è sempre pericoloso sulle palle inattive. Il migliore della difesa nerazzurra.

Bastoni 5,5 = Unica insufficienza dell’Inter. Viene sovrastato da Cristante nella prima e ultima occasione offensiva dei giallorossi.

Dumfries 7 = In costante proiezione offensiva. Dribbling e corsa dal suo lato che rendono la serata di Zalewski un incubo.

Barella 6,5 = Recupera tantissimi palloni ed è sempre pericoloso quando si avvicina nella area di rigore avversaria.

Frattesi 6 = Entra e si preoccupa maggiormente di aiutare i propri compagni in fase di ripiegamento.

Calhanoglu 7 = Spacca la traversa con una conclusione da fermo, insostituibile per la mediana di Inzaghi.

Mkhitaryan 6,5 = Bene, importante su entrambi i fronti. Svolge la fondamentale funzione di filtro tra regia e attacco.

Dimarco 7,5 = Il migliore in campo. Sfiora il secondo gol in campionato con un esterno sinistro che esce di pochi centimetri e offre l’assist della vittoria a Thuram.

Carlos Augusto 6,5 = Gioca molto bene i pochi minuti a disposizione, la traversa gli nega un gol straordinario dopo aver scagliato un bolide da fuori area.

Lautaro Martinez 6 = Meno incisivo del solito ma sempre fondamentale per la sua leadership in campo, l’intesa con Thuram migliora di giornata in giornata.

Thuram 7,5 = L’uomo in più. Svaria su tutto il fronte offensivo rendendosi pericoloso in tantissime occasioni. Realizza il gol dell’1-0 che ha un’importanza colossale a nove minuti dalla fine.

De Vrij s.v. / Asllani s.v.

Simone Inzaghi 8 = Un dominio assoluto. I suoi ragazzi sono in proiezione offensiva fino alla fine, l’1-0 è anche troppo poco per la quantità di occasioni da gol create.

Pagelle Roma

Rui Patricio 6,5 = Buona parata su Thuram nel corso del primo tempo, incolpevole sul gol del vantaggio interista firmato proprio dallo stesso Thuram.

Mancini 6 = Ammonito per proteste ad inizio partita ma prestazione nel complesso positiva, non si macchia di altre ingenuità.

Ndicka 6,5 = Il migliore dei 3 dietro. Attento in diverse occasioni e concentrato fino all’ultimo secondo.

Llorente 5 = Rovina la propria serata perdendosi completamente Thuram. Un errore che costa tantissimo.

Kristensen 5,5 = Si limita ai compiti difensivi, non si vede mai in fase offensiva sulla propria fascia di competenza.

Cristante 6,5 = Ha l’unica occasione da gol dei suoi sulla propria testa. Sommer è decisivo a negargli la gioia del gol del vantaggio.

Paredes 5 = A tratti sembra mentalmente fuori dalla partita. Disorientato in entrambe le fasi, altra serata no per lui.

Bove 5,5 = Lotta e cerca di farsi vedere per i compagni ma i centrocampisti dell’Inter si dimostrano un ostacolo troppo difficile da superare.

Zalewski 5,5 = Deve fronteggiare un inarrestabile Dumfries e si ritrova in costante apnea. Meglio pensare già alla prossima.

El Shaarawy 5,5 = Cerca di farsi vedere il più possibile ma la realtà dei fatti è che fa troppo poco per meritarsi una sufficienza.

Lukaku 4,5 = Fischiato, come prevedibile, per tutta la durata del match. Il belga tocca circa 30 palloni spalle alla porta in tutta la serata, non penso ci sia altro da aggiungere.

Celik s.v. / Aouar s.v. / Azmoun s.v. / Belotti s.v.

Josè Mourinho 4,5 = Il grande assente perché squalificato. Pesano gli infortuni di Smalling, Sanches, Pellegrini e Dybala ma non possono essere una giustificazione per la partita non giocata da parte dei presenti contro i nerazzurri.

Sport
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

lunedì 24 Giugno 2024