Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Serie A, il focus sulla 23° giornata

La sfida del sabato pomeriggio, valida per la 23^ giornata del campionato di Serie A, ha visto il Milan vincere di “corto muso” nella delicata trasferta di Monza grazie alla rete di Junior Messias a metà del primo tempo.

Il pagellone del Monza:

Di Gregorio 7,5 = Questo portiere è veramente forte. Para tutto ed è il motivo per cui la partita è finita solamente 1-0 per i rossoneri.

Marlon 5 = Viene ammonito a metà gara e di conseguenza fatica il doppio nel contenere gli attaccanti avversari.

Mari 5,5 = Non raggiunge di pochissimo la sufficienza. Un po’ troppo distratto e impreciso.

Izzo 6 = Sempre difficile da superare nell’uno contro uno. Anche perché è un giocatore veramente fastidioso.

Carboni 5,5 = Entra nel secondo tempo ma non incide particolarmente sulla partita.

Birindelli 4,5 = Poca spinta sulla sua fascia di competenza e qualche fallo di gioco di troppo che porta Palladino a sostituirlo nella ripresa.

Pepin 5 = Ammonito due minuti dopo il suo ingresso in campo. A parte questo non c’è molto altro da dire.

Rovella 6 = Bravo in fase di chiusura difensiva, troppo frettoloso quando bisogna impostare l’azione d’attacco.

Sensi 5,5 = Entra a venti minuti dalla fine ma non riesce ad incidere come ci si aspetterebbe da lui.

Pessina 6 = Fatica molto a creare occasioni da gol, ma per il resto rimane fondamentale nello scacchiere tattico della squadra.

Ciurria 7,5 = Grande prestazione, come sempre del resto in questo campionato. Il palo gli nega la gioia del gol che avrebbe regalato il pareggio ai propri compagni.

Mota 5 = Assente. Impreciso. Deludente.

Caprari 5 = Stesso discorso che vale per Mota, deve fare molto di più.

Petagna 5,5 = Riesce sempre a fare il suo lavoro spalle alla porta, impreciso però nel momento del passaggio decisivo.

Gytkjaer 5 = Entra nel finale per aiutare i compagni soprattutto nei palloni alti senza avere successo.

Valoti s.v.

Palladino 5,5 = Sicuramente ha dovuto vedersela contro una squadra ben organizzata. Si poteva, tuttavia, cercare di impensierire di più la difesa del Milan soprattutto con il lavoro degli esterni che sono mancati totalmente in fase di spinta.

Il pagellone del Milan:

Tatarusanu 6 = Effettua solamente una parata difficile. Rimane comunque sempre incerto nelle uscite e dà poca sicurezza alla difesa.

Kalulu 6,5 = Sta tornando il giocatore pre-Mondiale. La difesa rossonera ha bisogno di lui.

Tomori 6,5 = L’infortunio sembra alle spalle. Non concede niente agli attaccanti del Monza.

Thiaw 7 = Potrebbe essere la nuova scoperta della dirigenza e di Pioli. Nella difesa a tre calza a pennello. Giovane, forte e veloce.

Theo Hernandez 7 = Ha lottato come un gladiatore per 90 minuti. Vicinissimo al gol che avrebbe chiuso la partita.

Krunic 6,5 = Molto bene in fase di lettura e ripiegamento. Concede pochi spazi ai centrocampisti avversari.

Tonali 7,5 = Un grande giocatore. Rendimento costante da ormai due anni. Una certezza per Pioli e per il Milan.

Messias 8 = Il suo gol decide la partita. Oltre a quello è molto bravo in entrambe le fasi.

Saelemaekers 5,5 = Entra al posto di Junior ma offre una qualità di prestazione completamente diversa.

Brahim Diaz 6 = Tenta sempre di saltare l’uomo e creare superiorità numerica. Ci riesce poco ma è da apprezzare la sua tenacia.

De Ketelaere 4 = Un disastro, ancora. Non riesce a segnare neanche a porta vuota il gol che avrebbe chiuso i giochi, molto male.

Origi 5 = Non sembra in campo finchè non viene sostituito nel secondo tempo.

Giroud 5,5 = Entra al posto di Origi ma crea poco scompiglio nella retroguardia del Monza.

Leao 6,5 = Buona prestazione nel complesso ma da un giocatore come lui ci si aspetta sempre la giocata decisiva.

Bakayoko s.v. / Rebic s.v.

Pioli 6 = Ha preparato discretamente la squadra per questa trasferta complicata. Forse avrebbe potuto concedere qualche minuto in più a Diaz e Messias che stavano facendo bene.

Sport
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

venerdì 19 Aprile 2024