Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Mariavittoria Keller e la sua iniziativa letteraria “Scripta”

Mariavittoria _Viky Keller, classe 1979 si occupa di scrittura e comunicazione da diversi anni, collaborando con realtà locali sia artistiche, che più strettamente commerciali.

Organizzi degli incontri letterari. Come si chiamano e come è nata l’idea?

Da 7 anni ho ideato e conduco Scripta – appassionati di scrittura, appuntamenti nati come occasione di incontro e confronto tra chi scrive. Spesso chi lo fa lascia i propri lavori chiusi in un cassetto, svalutandone il contenuto. Scripta offre un luogo di condivisione, intimo e accogliente, dove dare voce ai propri testi, ideati per l’occasione su un tema suggerito.

Come funzionano, nella pratica, questi incontri?

Nella pratica ci si incontra una volta al mese, solitamente il mercoledì alle 18.30, in un luogo precedentemente concordato. Abbiamo spaziato da bar e locali del centro, librerie cittadine, salette e parchi pubblici. Attualmente uno dei partecipanti ci ha gentilmente messo a nostra disposizione un intero appartamento, a Trento. L’accesso è libero con priorità per chi si prenota tramite messaggio direttamente sulla pagina social dell’evento. L’ambiente di Scripta è informale e aperto a tutti, anche a chi desidera partecipare solo come spettatore.

Cosa vorresti trasmettere con questi incontri?

Con questa attività vorrei consentire a sempre un numero maggiore di persone di esprimersi attraverso la scrittura per raccontarsi e raccontare, perché credo che in ogni storia sia nascosto qualcosa di interessante da ricordare e analizzare. Per quanto mi riguarda ho sempre amato leggere, entrare in mondi differenti fino ad immergermi completamente nelle parole scritte. Trovare il modo di vivere quello che non si vede, come ad esempio le emozioni ed i sentimenti, cercando il termine più consono, la sfumatura più calzante è da sempre stato qualcosa che anima la mia passione. 

Riesci a coinvolgere molte persone?

Dopo 7 anni sono ancora qui, con lo stesso spirito e un entusiasmo immutato. Per me gli incontri di Scripta rappresentano un appuntamento irrinunciabile al quale mi avvicino con immutata curiosità. Nel tempo molte persone hanno partecipato, alcuni sono rimasti, altri tornano di tanto in tanto, generalmente posso dire che la partecipazione è attiva e coinvolta con la presenza di persone di varie età, senza limitazioni. Le finalità di partecipazione sono molteplici, il fattore che accomuna tutti è quello della passione. E non credo sia poco.

Che potere ha la scrittura?

Spesso gli incontri nascono nella leggerezza, come è giusto che sia. Poi, quando lasciamo parlare i nostri testi (dico nostri perché anch’io partecipo attivamente con un mio scritto ad hoc), può capitare che l’atmosfera cambi di intensità. E questo accade perché le storie che si raccontano prendono vita davanti ai nostri occhi. E ci coinvolgono a tal punto da rendere impossibile distogliere lo sguardo. Ogni volta è come un incanto. Che non si dimentica. Credo questo sia uno dei poteri della scrittura e del perché, finché ne avrò la possibilità, continuerò a portare avanti questo mio progetto.

Cultura
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Il #Moltiplicazionifestival 2022 ha avuto tra i suoi protagonisti i green content creator Alice P ...
  • Nel corso del #Moltiplicazionifestival è stato proiettato il documentario “PrimAscesa – la m ...
  • Tra gli eventi di apertura del Moltiplicazioni 2022, si è tenuto un dialogo d’ispirazione ince ...
  • Vi raccontiamo in quest'approfondimento l'incontro "Siamo Ovunque. Dialoghi ed esplorazioni sul m ...
  • La nostra redazione, lo scorso fine settimana, ha seguito il #moltiplicazionifestival di Rovereto ...
  • Puntuale come ogni anno, prima della fine dell’estate, anche nel 2022 è tornato Poplar Festiva ...

martedì 6 Dicembre 2022