Voci dall’Europa: abbattere le barriere mentali

Riflessioni sull'Unione Europea nell'evento "Oltre le mura"

Dell’Unione Europea si sente parlare in continuazione, da dietro a uno schermo, attraverso i politici e sui banchi di scuola, ma le nuove generazioni sanno cos’è davvero l’Unione Europea? E soprattutto sono pronte ad accoglierla come un’idea concreta e vicina? Agli inizi questa veniva considerata sinonimo di uguaglianza, non capendo però la differenza tra uguaglianza morale e omologazione culturale, spesso forzata. Col passare degli anni gran parte delle persone hanno imparato a convivere con le differenze altrui, cercando di vedere in questo un valore aggiunto. Dall’altra parte, chi lascia la propria casa e ciò a cui tiene con la speranza di trovare in quello che dovrebbe essere un buon sistema europeo l’opportunità di crearsi una vita nuova, trova spesso difficoltà d’integrazione a causa delle barriere mentali che un sistema forte, l’Unione Europea, non riesce ancora ad abbattere. Sarebbe un vero peccato se tutti gli sforzi che sono stati impiegati andassero perduti.

 

 

Anonimo

razzismo

Attualità
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Ci sono tre tipi di persone. Quelli di sopra. Quelli di sotto. Quelli che cadono. Nel Hoyo “la ...
  • Un venerdì bolognese, una canzone di Francesco Guccini, una riflessione sulla fiducia. "Con che ...
  • Alla scoperta di una realtà sportiva trentina che dedica grande attenzione al mondo dei giovani. ...
  • “Ci vogliono possibilità, coraggio, determinazione e anche un pizzico di lucida follia per rei ...
  • Un tuffo nel mondo del #CentroMusicaTrento, punto di riferimento trentino per tutte le realtà ch ...
  • Una chiacchierata con il giovane scrittore trentino Mattia Zadra, alla scoperta del suo nuovo rom ...

lunedì 13 Luglio 2020