Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Dove si vive meglio in Italia?

Quali sono le città e le regioni in Italia con la migliore qualità della vita nel 2023?

Per il benessere di una società, la qualità della vita è un aspetto fondamentale. Nel corso degli anni, l’Italia ha registrato una notevole variazione nella qualità della vita tra le sue diverse regioni. Nel 2023, è interessante analizzare come le diverse regioni italiane si siano sviluppate e come ciò abbia influenzato il benessere dei loro abitanti.

Nord Italia

Le regioni settentrionali dell’Italia, come Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna, hanno tradizionalmente goduto di una buona qualità della vita. Nel 2023, queste regioni hanno continuato a registrare un elevato livello di sviluppo economico e un buon sistema sanitario. Inoltre, la qualità dell’istruzione e delle infrastrutture ha contribuito a migliorare il benessere generale della popolazione. Tuttavia, alcune sfide come la congestione urbana e l’inquinamento ambientale continuano ad influenzare negativamente la qualità della vita in alcune aree.

Centro Italia

Il Centro Italia, con regioni come Toscana, Umbria e Marche, offre un mix affascinante di storia, cultura e bellezze naturali. Nel 2023, queste regioni hanno mostrato una buona qualità della vita grazie alla presenza di centri urbani ben organizzati e all’accesso a servizi pubblici di qualità. Inoltre, il settore turistico ha svolto un ruolo importante nell’economia di queste regioni, offrendo opportunità di lavoro e stimolando la crescita economica. Tuttavia, alcuni problemi come la disoccupazione giovanile e la lentezza nella realizzazione di infrastrutture possono ancora rappresentare sfide significative.

Sud Italia

Il Sud Italia, comprensivo di regioni come Campania, Puglia e Sicilia, ha affrontato storiche difficoltà economiche e sociali. Nel 2023, molte di queste regioni hanno mostrato segni di miglioramento nella qualità della vita grazie a investimenti nel settore infrastrutturale e turistico. Ad esempio, il turismo è cresciuto grazie alla bellezza naturale e culturale del Sud Italia. Tuttavia, la disoccupazione persistente, la povertà e le disuguaglianze socioeconomiche rimangono ancora problematiche significative che influenzano negativamente la qualità della vita nella regione.

Isole

Le regioni insulari come la Sardegna e la Sicilia offrono paesaggi mozzafiato e una ricca cultura. Nel 2023, queste regioni hanno mostrato miglioramenti nella qualità della vita grazie all’aumento delle opportunità turistiche e all’espansione di settori come l’agricoltura e l’energia rinnovabile. Tuttavia, la loro posizione geografica e la dipendenza da rifornimenti esterni possono ancora rappresentare sfide in termini di accessibilità a servizi essenziali come la sanità e l’istruzione.

Di seguito la classifica del Sole 24 Ore che, in seguito all’indagine che ha condotto, ha riportato i territori più vivibili in Italia.

1. Udine

2. Bologna

3. Trento

4. Aosta

5. Bergamo

6. Firenze

7. Modena

8. Milano

9. Monza-Brianza

10. Verona

11. Parma

12. Trieste

13. Bolzano

14. Pordenone

15. Brescia

16. Reggio Emilia

17. Como

18. Cremona

19. Padova

20. Treviso

Le altre posizioni sono consultabili sulla pagina dedicata del Sole 24 Ore Qualità della vita 2023: tutte le classifiche dal 1990 a oggi | Il Sole 24 ORE).

L’indagine ha preso in esame 90 indicatori, suddivisi nelle sei macrocategorie tematiche (ciascuna composta da 15 indicatori) che accompagnano l’indagine dal 1990:

  • ricchezza e consumi
  • affari e lavoro
  • ambiente e servizi
  • demografia, società e salute
  • giustizia e sicurezza
  • cultura e tempo libero

Il podio è rappresentato da Udine (che avanza di ben 11 posizioni), Bologna e Trento.

Attualità
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

mercoledì 17 Aprile 2024