Bando Generazioni 2020: “Coordinate rigeneranti”

La pandemia non ha portato solo isolamento e sconforto ma anche voglia di ricominciare, di ripartire da ciò che i mesi di quarantena hanno inevitabilmente insegnato. Il Covid e la risposta alla pandemia, infatti, «hanno smantellato le strutture di lavoro già precarie che reggevano noi e le nostre pratiche culturali. Per rigenerarci, trasformarci e renderci più resilienti abbiamo esplorato modalità di collaborazione solidali». Queste parole descrivono l’intento di “Coordinate rigeneranti”, progetto tra i vincitori dell’edizione 2020 del bando “Generazioni”, promosso da Young Inside ed Inside, con il sostegno degli Uffici Politiche Giovanili delle Province autonome di Bolzano e Trento e della Regione autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol. In generale, l’obiettivo di “Generazioni” è quello di promuovere l’impegno civile e la cittadinanza attiva.

Fra i vari, a prendere avvio a partire da luglio 2020 è stato “Coordinate rigeneranti”, progetto nato grazie ad un’idea dell’associazione MAGARI, in collaborazione da una parte con la trentina “Brave New Alps”, la quale produce progetti di design che toccano temi di tipo sociale, politico ed ambientale e dall’altra “Diverse Economies Resource Fund group”, che comprende designer e artisti che si propongono non solo di pensare, ma anche di «mettere in pratica un sistema di economie diversificate per attivare il lavoro quotidiano sulle trasformazioni eco-sociali». A creare MAGARI invece, un gruppo di «lavoratori della cultura», i quali s’interrogano, in questi tempi di pandemia, su come sia possibile organizzarsi in maniera solidale per far fronte alla recessione economica attuale, cercando di favorire «la creazione di una rete di attori in Trentino-Alto Adige per iniziare percorsi condivisi».

I primi eventi sono stati, per ovvie ragioni, proposti in modalità online, dando la possibilità di parteciparvi tramite Zoom. Tutto è iniziato il 24 luglio con Caroline Shenaz Hossein, che ha parlato di associazioni per risparmio e credito a rotazione, accanto al collettivo Common Wallet, formato da nove persone che condividono tutti i loro introiti attraverso un unico conto bancario. Ai primi due online, sono seguiti altri quattro appuntamenti in presenza a Nomi e Merano.

In tutto sono stati sei gli eventi proposti: per il momento non ve ne sono altri in programma anche se, assicura Martina Dandolo, coordinatrice del progetto, verranno organizzate svariate presentazioni in futuro. Per scoprire quando e dove, non resta che mantenersi aggiornati tramite la pagina Facebook di “Generazioni”.

Attualità
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Da sempre l’esplorazione spaziale affascina l’essere umano e riempire con la fantasia gli spa ...
  • Vi siete mai chiesti come sarebbe studiare negli USA? E soprattutto, la scuola americana è così ...
  • Andrea Diani, giovane conduttore radiofonico, ci ha raccontato la sua storia professionale e di c ...
  • Lo sapevate che la velocità massima che può raggiungere in piano il rover Perseverance, ora in ...
  • Davide Toffolo tra musica e fumetto: UploadOnTour 2020 parte da Rovereto.https://t.co/97KHzhare8
  • Alchemica è un'associazione culturale di promozione artistica e contaminazione culturale che ha ...

mercoledì 28 Ottobre 2020