Quei libri che salvano la vita

“I libri salvano la vita” non è una frase detta così, tanto per dire. Quando ci si sente persi e non si sa più dove andare, quando si avverte la sensazione di essere in un tunnel buio e senza via d’uscita, alcune cose possono riuscire a “prenderci per mano”: un film, una passione, una piccola fuga e molto altro. Ma niente, a mio avviso, può essere più potente di un libro.

A chi non è mai capitato di entrare in una libreria ed essere attratto da un libro senza capire perché? Sarà per la copertina, per la foto che ci ricorda qualcosa, per la trama che sembra riuscire a descrivere un breve tratto della nostra vita: quel libro ci colpisce.

Aprirsi a ciò che accade spontaneamente, all’infinito, alla magia, può far scoprire che c’è qualcosa capace di condurre ognuno di noi da qualche parte, e farsi trasportare da questa energia può significare trovare improvvisamente soluzioni inaspettate.  Ed è proprio così che, un paio d’anni fa, proprio un libro ha dato una svolta alla mia vita.

Aspettando una pizza, in un ristorante di un campeggio, notai dei libri. Libri appositamente lasciati per le persone in attesa di un’ordinazione da asporto. L’occhio mi è caduto su un libro di Raffaele Morelli – noto psicoterapeuta – e, con curiosità, l’ho aperto, leggendo alcune pagine: sono stata come travolta da una luce. Mi sono ritrovata in quelle pagine e, leggendo, ho avvertito dei brividi percorrermi la schiena. Mi sono emozionata e, successivamente a questa piacevole scoperta, ho approfondito la “conoscenza” di quell’autore, arrivando a leggere tutte le sue opere che, senz’ombra di dubbio, mi hanno cambiato la vita, consegnandomi un nuovo modo di vedere il mondo.

Niente accade per caso. Apriti. Ci sono libri che ti stanno aspettando, pronti a cambiare la tua esistenza. Sono loro a scegliere i lettori, non il contrario. Fatti scegliere.

Approfondimenti
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • "Caro libro, un altro giorno della mia vita, e la vita è come un libro. Un libro è come una sca ...
  • A cena con Dalla e un caffè con Springsteen, ma senza smartphone. https://t.co/2vQi8fitZR
  • In Italia si legge sempre meno. Ma leggere serve ancora? Se sì, quali soluzioni per ovviare a qu ...
  • Il Bar Malghet è una giovane realtà diventata un punto di riferimento per tutti coloro che freq ...
  • Questione di (S)fiducia https://t.co/JL3dDiuJI9
  • Se, smartphone alla mano, vi è capitato di pensare "che bene che è fatta quest'app!", è possib ...

martedì 11 Agosto 2020