Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

In lotta con il peso da sempre

Molte persone, quando si guardano allo specchio, fanno fatica ad accettare il proprio corpo e, in certi casi, ad assumere un peso specifico elevatissimo sono spesso le influenze esterne e gli standard che s’imprimono nella nostra mente. Ma cosa si prova a “lottare” da anni con il proprio aspetto? Daniela, che da anni cerca di affrontare questo problema, ha scelto di condividere la sua personale esperienza e di raccontarci la sua storia.

Quando è iniziata la tua “lotta” con il peso?

Lotto con il peso dal periodo delle scuole superiori, in pratica sono a dieta da sempre…

Quanto conta l’aspetto fisico nella vita di tutti i giorni e quali sono i fattori esterni che condizionano principalmente?

L’aspetto fisico conta molto, almeno dalla mia esperienza. Potrebbe essere facile dire che ad influenzare maggiormente siano i canoni “mediatici”, televisivi, in realtà nel mio caso non è così. Questi ultimi sono spesso falsi e irraggiungibili: quello che mi condiziona è il confronto con le persone che ho intorno…

Dici che il cattivo rapporto con il tuo corpo influisce sulle relazioni sociali…

Purtroppo, influisce molto: mi sento sempre inadeguata quando sono in pubblico e cerco di fare di tutto per non mettermi al centro dell’attenzione. Non voglio che si noti che non sono magra e carina e questo mi mette in difficoltà nell’interagire con gli altri. Non solo, ogni volta che conosco una nuova persona o un ragazzo cerca di avvicinarsi la prima cosa che penso è: “Vorrà prendermi in giro! Non è possibile che io gli interessi davvero”. Questo pensiero non riesce proprio ad andarmi via. Ricordo che una volta (avevo iniziato la dieta da un po’ e stava funzionando) ero andata ad un concerto con delle amiche e, mentre rientravamo, una persona passandomi vicina per strada mi gridò: “Mangia meno cicciona!”. Episodi del genere non fanno altro che concretizzare il mio disagio.

Ogni lotta ha bisogno di metodi e strategie, dici di averne provate molte…

Penso di averli sperimentati quasi tutte: dal saltare i pasti alle diete detox associate allo sport. L’unica che ha funzionato però, bisogna sottolinearlo, è stata una dieta dettata da un dietologo, studiata sulla base del mio metabolismo e combinata all’attività fisica: in meno di un anno ho raggiunto il peso prestabilito. Purtroppo, poi è facile adagiarsi ed è un attimo riprendere tutti i chili persi. Il problema è spesso mentale: il cibo ci fa stare bene e compensa quello che ci manca. Non cambiando il modo di pensare si torna sempre alle vecchie abitudini, come è successo a me: dopo la dieta ferrea ho ripreso dei chili e ora è molto più difficile buttarli giù.

C’è un consiglio, o un pensiero, che vorresti rivolgere a chi sta attraversando la tua stessa situazione?

Non so se sono la persona giusta per dare dei consigli, però vorrei dire una cosa: se volete dimagrire seriamente fatevi seguire da un esperto, fate sport, ma soprattutto pensate anche ad un percorso psicologico. Avrei voluto che me lo consigliassero quando ho fatto la prima dieta perché il problema non è mangiare tanto, ma capire perché si mangia male. Se si vuole “compensare” con il cibo forse c’è qualcosa che non va e ignorarlo significa rischiare, in futuro, di ripiombare nel problema.

Approfondimenti
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Il #Moltiplicazionifestival 2022 ha avuto tra i suoi protagonisti i green content creator Alice P ...
  • Nel corso del #Moltiplicazionifestival è stato proiettato il documentario “PrimAscesa – la m ...
  • Tra gli eventi di apertura del Moltiplicazioni 2022, si è tenuto un dialogo d’ispirazione ince ...
  • Vi raccontiamo in quest'approfondimento l'incontro "Siamo Ovunque. Dialoghi ed esplorazioni sul m ...
  • La nostra redazione, lo scorso fine settimana, ha seguito il #moltiplicazionifestival di Rovereto ...
  • Puntuale come ogni anno, prima della fine dell’estate, anche nel 2022 è tornato Poplar Festiva ...

sabato 3 Dicembre 2022