Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Il “Teo parrucchiere” e il suo salone “black”. Gli ingredienti? Grinta e forza interiore!

Tomasi Matteo è un grintoso ragazzo di 27 anni che a giugno ha festeggiato 2 anni di apertura del suo salone in Via Endrici a Trento. Un gran risultato, vista la giovane età, ma Matteo è parrucchiere da ben più tempo: quest’anno festeggia 13 anni continuativi come hairstylist!

Ha iniziato, dunque, molto giovane: dipendente di giorno e contemporaneamente studente alla scuola serale. Matteo ha tenuto duro, spinto dall’amore per il suo lavoro che considera la sua arte.

Essere parrucchieri richiede fantasia, occhio, estetica, e soprattutto un profondo senso artistico! Iniziare a lavorare presto è qualcosa che comunque richiede un certo impegno, infatti Matteo ci confessa che “È stato complicato unire l’adolescenza al mondo degli adulti. Iniziare a lavorare da giovanissimo è impegnativo però non mi è mai pesato!”

Il peso maggiore per lui è stato essere dipendente per diversi anni: “Mi è sicuramente servito, la gavetta serve a tutti, ma l’essere ai “comandi” di qualcuno mi tarpava le ali, mi demotivava

Matteo ammette di aver sempre avuto un caratterino tosto, molta grinta e forza interiore, infatti appena gli è stato economicamente possibile ha deciso di aprire un salone tutto suo.

“Non tornerei indietro neanche per tutti i soldi del mondo: ora dipendo da me, lavoro felicemente da solo (almeno fino a quando la quantità di lavoro me lo permetterà) e amo dover gestire con sforzi davvero continui la mia attività”.

Ma essere imprenditori non è da tutti: “Bisogna essere tagliati, soprattutto al giorno d’oggi con tutte le nuove norme e la crisi economica che avanza. Se io sono e sarò o meno tagliato per fare l’imprenditore lo dirà il tempo e non certo io, ma le uniche cose sicure attualmente sono il mio amore smisurato per il colore nero, per la mia fantastica arte e soprattutto… amo follemente essere il capo di me stesso!”.

Una nota di colore – letteralmente – a questa bellissima chiacchierata? Il salone di Matteo – il Teo Parrucchiere – è pieno di contrasti: amando il nero non ha voluto di certo rinunciare a questo colore per il suo negozio. Per lui questo colore è uno stile di vita che, naturalmente, si materializza sulle pareti del suo salone.

Mentre lo salutiamo sorridendo, non ci resta che augurargli il meglio per la sua attività!

Approfondimenti
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Il #Moltiplicazionifestival 2022 ha avuto tra i suoi protagonisti i green content creator Alice P ...
  • Nel corso del #Moltiplicazionifestival è stato proiettato il documentario “PrimAscesa – la m ...
  • Tra gli eventi di apertura del Moltiplicazioni 2022, si è tenuto un dialogo d’ispirazione ince ...
  • Vi raccontiamo in quest'approfondimento l'incontro "Siamo Ovunque. Dialoghi ed esplorazioni sul m ...
  • La nostra redazione, lo scorso fine settimana, ha seguito il #moltiplicazionifestival di Rovereto ...
  • Puntuale come ogni anno, prima della fine dell’estate, anche nel 2022 è tornato Poplar Festiva ...

mercoledì 7 Dicembre 2022