Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Giovani e lavoro: Speculoos, la pasticceria senza glutine di Alice e Alberto

Alice Serafini ha 28 anni, è una ragazza piena di energia e, nel 2020 – in pieno periodo Covid – ha avuto il coraggio di lanciarsi nella sua avventura professionale: aprire, assieme al fratello Alberto, venticinquenne diplomato all’istituto alberghiero, la pasticceria senza glutine “Speculoos” a Martignano.

Alice, dopo il liceo scientifico, si è iscritta all’Alma, Scuola Internazionale di Pasticceria. Ha lavorato successivamente a Venezia, in Spagna a Bilbao – per quasi due anni – e a Londra in rinomati hotel e ristoranti, approfondendo la propria esperienza. Dopo essere rientrata in Italia accade quello che, paradossalmente, dà una svolta al suo percorso: riscontra un’allergia respiratoria alla farina di grano.

Alice, com’è nata l’idea di aprire una vostra pasticceria?

«L’idea è nata proprio dall’esigenza di non poter stare a contatto con le farine. Volevo mettermi in gioco ed ho deciso di iniziare un’attività in proprio creando un ambiente di lavoro per me salutare: una linea di pasticceria interamente senza glutine.»

Avete scelto di aprire in un momento molto difficile…

«Inizialmente volevamo partire a febbraio ma poi, per via del Covid, ci siamo dovuti fermare. Nel frattempo non ci siamo arresi e, dal momento che avevamo trovato il posto giusto per noi, appena è stato possibile siamo ripartiti e abbiamo aperto il 21 ottobre 2020. È stato tutto molto impegnativo anche perché, alla luce del periodo difficile, la burocrazia si è complicata ancor di più. Nonostante le difficoltà ora però possiamo dire di essere molto felici del risultato ottenuto.»

Qual è quel qualcosa in più che volete dare ai vostri clienti?

«Vogliamo che la nostra sia una pasticceria moderna e giovane, un luogo dove le persone – celiache e non – possano riscoprire la gioia di mangiare un buon dolce preparato con prodotti locali e di prima categoria, sempre seguendo il corso delle stagioni: le novità infatti non mancano mai!»

Insomma, vi siete messi in gioco ed il risultato è stato ottimo. C’è un messaggio che volete lanciare ai tanti giovani lettori di UnderTrenta?

«Non aprite mai una partita iva! Ovviamente scherzo! È giusto nella vita mettersi in gioco, l’importante però è farlo sempre usando la testa e con tanta passione, altrimenti non si va da nessuna parte.»

Mentre ci avviamo all’uscita, Alice ci saluta sorridendo e a noi non resta che augurare a questi giovani imprenditori un “dolce” futuro!

Approfondimenti
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Il #Moltiplicazionifestival 2022 ha avuto tra i suoi protagonisti i green content creator Alice P ...
  • Nel corso del #Moltiplicazionifestival è stato proiettato il documentario “PrimAscesa – la m ...
  • Tra gli eventi di apertura del Moltiplicazioni 2022, si è tenuto un dialogo d’ispirazione ince ...
  • Vi raccontiamo in quest'approfondimento l'incontro "Siamo Ovunque. Dialoghi ed esplorazioni sul m ...
  • La nostra redazione, lo scorso fine settimana, ha seguito il #moltiplicazionifestival di Rovereto ...
  • Puntuale come ogni anno, prima della fine dell’estate, anche nel 2022 è tornato Poplar Festiva ...

sabato 3 Dicembre 2022