Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Giovani e lavoro: la storia di Matteo, giovane imprenditore, e della sua azienda

Matteo Gecele, classe 1991, nonostante la giovane età, da oramai 8 anni è diventato imprenditore: dopo essersi diplomato come geometra ha deciso di lavorare nell’azienda di famiglia rilevando il ruolo del padre a soli 21 anni. Abbiamo voluto chiedergli di raccontarci la sua avventura professionale e soprattutto cosa significhi, al giorno d’oggi, essere un giovane imprenditore di un’azienda con più dipendenti.

Ci racconti come è nata e di cosa si occupa la tua azienda?

«L’azienda è nata da un’idea di mio nonno, nel 1952, e si occupava di idraulica civile. Nel corso degli anni sono subentrati mio papà Gianni e mio zio Dino che si occupavano della parte tecnica. Marco, l’altro zio, si occupava della parte commerciale amministrativa. L’attività, negli anni, è virata sempre di più sull’idraulica industriale e sulla manutenzione delle industrie alimentari. Attorno agli anni 2000, complice un aumento di richiesta, da parte dei cantieri, di lamiere per tamponamento, carter per i motori e altre cose che richiedevano la lavorazione della lamiera, abbiamo acquistato una serie di macchinari per questo tipo di lavorazione. Questo ci ha permesso di aprire un nuovo ramo dell’azienda incentrato sulla lavorazione conto terzi e sulla realizzazione di progetti e prototipazione.»

Sei giovane ma sono passati tanti anni dal momento in cui hai iniziato la tua “avventura” che oggi condividi con una vera e propria squadra…

«Sono entrato in azienda come disegnatore tecnico 11 anni fa, subito dopo aver terminato gli studi superiori. Nel 2012 ho poi rilevato l’azienda da mio padre e questo è stato l’incipit del mio cammino da imprenditore. Ho iniziato ad occuparmi della parte dell’officina – sia come lavorazione che come organizzazione – poi nel 2018 mi sono preso carico di tutta l’organizzazione tecnica dell’azienda, dei cantieri e dell’officina. Il nostro team oggi si compone di 11 persone fra officina, ufficio e squadre per la manutenzione. Siamo una squadra e andiamo avanti sempre insieme, non ci sono differenze tra capo e dipendenti.»

Ci spieghi cosa significa, per te, essere imprenditore oggigiorno?

«Bella domanda. Ci sono giorni in cui mi chiedo perché io abbia fatto questa scelta e mi verrebbe voglia di mollare tutto, altri giorni invece dove mi diverto e riesco a portare a casa molte soddisfazioni. Sicuramente bisogna avere coraggio e tanta voglia di mettersi in gioco quotidianamente. Il sostegno della famiglia, soprattutto nei momenti difficili, è stato per me un aspetto fondamentale. Un pensiero in questo senso va a mia moglie che mi sostiene e mi appoggia ogni giorno, soprattutto nei momenti in cui sono chiamato a prendere delle scelte difficili.»

Approfondimenti
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Il #Moltiplicazionifestival 2022 ha avuto tra i suoi protagonisti i green content creator Alice P ...
  • Nel corso del #Moltiplicazionifestival è stato proiettato il documentario “PrimAscesa – la m ...
  • Tra gli eventi di apertura del Moltiplicazioni 2022, si è tenuto un dialogo d’ispirazione ince ...
  • Vi raccontiamo in quest'approfondimento l'incontro "Siamo Ovunque. Dialoghi ed esplorazioni sul m ...
  • La nostra redazione, lo scorso fine settimana, ha seguito il #moltiplicazionifestival di Rovereto ...
  • Puntuale come ogni anno, prima della fine dell’estate, anche nel 2022 è tornato Poplar Festiva ...

sabato 3 Dicembre 2022