Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Che cosa significa fare attività fisica in autunno

Le mezze stagioni – se mai esistono ancora – sono sempre oltremodo problematiche per chi fa attività fisica all’esterno, specie per i runner e i ciclisti. Questo perché la temperatura e le condizioni atmosferiche possono cambiare non solo di giorno in giorno, ma perfino di ora in ora. La cosa migliore per ovviare a questo tipo di problema è vestirsi a strati. Specie al mattino, l’aria è ancora frizzantina, per cui è necessario indossare abiti caldi e pesanti. Ma durante l’attività fisica – sia essa la corsa o il ciclismo – ci si scalda facilmente, anche perché in autunno le giornate sanno essere ancora abbastanza calde. Quindi, chi fa sport di endurance, e pratica quindi un’attività piuttosto prolungata nel tempo, deve mettere in conto questa variabile: vestirsi in maniera troppo pesante rischia di compromettere l’allenamento, così come partire fin da subito piuttosto leggeri. Soluzione? Vestirsi a strati.

Legato al discorso appena fatto ce n’è un altro di importanza altrettanto capitale: l’idratazione e l’alimentazione. Quando le temperature si abbassano il nostro corpo manda segnali diversi. Sicuramente sente meno il bisogno di idratarsi e quindi di reintegrare i liquidi persi con il sudore, dal momento che si suda molto meno rispetto all’estate. Ma l’idratazione rimane comunque importante, durante e dopo l’allenamento. Stesso dicasi per l’alimentazione, ma con una nota di urgenza in più. Perché col freddo il nostro corpo brucia più calorie con l’obiettivo di tenersi al caldo ed è quindi necessario reintegrarle in maniera appropriata per non rischiare crisi di freddo o di fame.

Per il resto, sky’s the limit. Per chi pratica attività fisica a livello agonistico o semi-agonistico l’autunno è solitamente la stagione di stacco, durante la quale si recuperano energie fisiche e mentali, magari dedicandosi ad altre discipline. Ma anche chi non pratica attività agonistica, ma fa sport per tenersi in forma, può trovare stimoli altrettanto validi nei mesi più freddi. Infatti, ormai qualsiasi attività può essere praticata anche indoor: dalla corsa su tapis roulant al ciclismo con smart trainer, fino ad arrivare ai classici dei mesi freddi, cioè la palestra e la piscina. Va detto che ciò che può mancare in questa stagione è la motivazione. Le giornate sono più corte e più fredde, e bisogna mettere sempre in conto la possibilità di ammalarsi. Anche in questo caso bastano alcune accortezze piuttosto intuitive: vestirsi in maniera adeguata e, soprattutto, fare subito la doccia dopo l’allenamento. Praticare attività fisica deve essere un piacere e un divertimento, indipendentemente dalla stagione.

Approfondimenti
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

lunedì 4 Marzo 2024