Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

La Val di Sogno esiste

Val di Sogno

Lago di Garda, Torbole, Trentino. Da località Busatte a Tempesta. Una passeggiata di un’ora che ti porta alta, a sorvolare lo specchio lacustre, per poi riscendere fra le radici di giovani faggi e ulivi. Un viaggio di sessanta minuti sui crostoni che arginano le acque del Garda. Guardando il bacino dall’alto, se si chiude un occhio e si allunga un dito, si riesce a nasconderlo tutto. Poi si abbassa la mano e si vede la grandezza interrotta da qualche vela, in un silenzio che non permette a nessun eco di entrare. Tre semplici scalinate che aiutano a oltrepassare rocce altrimenti impossibili da superare. Tre salite che ti allontanano dal chiasso dell’artificio umano per farti assaporare un silenzio fecondo. Bastano pochi minuti sospesi lassù per tornare rigenerati, sorridere davanti a un ulivo, e godere del privilegio di salire in macchina per riprendere il proprio posto nello stimolante giro sulla giostra terrestre. Lina ha novantadue anni, stavo salendo quando l’ho incontrata. Non chiedo mai informazioni, preferisco perdermi se devo, ma lo spirito di Lina era troppo bello per non essere interrogato. È una passeggiata abituale per lei. Due occhi brillanti, un viso fresco e un cuore che respira dalle stesse rocce che assieme abbiamo pestato. Mi ha detto che è così viva perché si è sempre nutrita delle energie di quella natura. «Le odo da quasi cento anni e mi dicono sempre le stesse cose. Resta in ascolto davanti ad un fiore fra le rocce cara Francesca, potrai essere forte come lui ogni qualvolta lo vorrai, e potrai coltivarne altri fra l’asfalto che calpesterai. Se prosegui diritta dopo Tempesta, arrivi nella Val di Sogno. Buona passeggiata… ».

Treno Mumbai-Bangalore: fra una settimana al binario undici, vi aspetto.

Viaggi
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

lunedì 4 Marzo 2024