Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Uno sguardo alla nuova stagione della NBA

Rallegratevi ed esultate, fan del basketball. Rallegratevi ed esultate, fan della NBA. La stagione 2021-2022 è cominciata. È cominciata e già promette scintille. Partono naturalmente favoriti i campioni in carica, i Milwaukee Bucks del campione greco Giannis Antetokounmpo (freschissimo MVP delle ultime Finals). Ma attorno a loro, col coltello tra i denti nel tentativo di spodestarli dal trono, ci sono tante contendenti agguerrite.

In primo luogo quei Phoenix Suns che proprio contro i Bucks lo scorso luglio hanno giocato (e perso) la possibilità di vincere l’anello, cosa che non succedeva da trent’anni. La squadra è rimasta sostanzialmente intatta rispetto allo scorso anno: bisognerà vedere se saprà ripetere la straordinaria cavalcata dello scorso anno.

Certamente più minacciosi sono i Brooklyn Nets, squadra di stelle che ha mancato l’accesso alle fasi finali degli ultimi Playoff per un niente. Gli all-star Kevin Durant e James Harden ripartono con brama di vendetta, ma anche con un grosso punto interrogativo che nelle ultime settimane si è trasformato in una vera e propria gatta da pelare: Kyrie Irving. Il forte playmaker non ha voluto vaccinarsi e risulta al momento fuori squadra a causa delle leggi anti-Covid della città di New York, che vietano alle persone non vaccinate di partecipare a eventi in luoghi chiusi. Bisognerà capire se l’esclusione lo convincerà a vaccinarsi o se la dirigenza dei Nets sarà costretta a prendere altri provvedimenti.

Autentico terzo incomodo saranno i Golden State Warriors di Steph Curry. Nessuno sa – probabilmente nemmeno loro – dove potrà arrivare quest’anno la squadra californiana. Specie se si considera che tra novembre e dicembre tornerà a calcare il parquet Klay Thompson, seconda stella della squadra, fermo ai box per due infortuni gravi ormai da due anni. Con il suo rientro, a cui si aggiunge una panchina che quest’anno è profonda e talentuosa e uno Steph Curry desideroso di confermare la strepitosa scorsa stagione, gli Warriors potrebbero tornare a essere davvero super-competitivi.

In chiusura non possono non essere menzionati i Los Angeles Lakers, che durante la campagna estiva di mercato hanno assunto le fattezze di un Dream Team costruito con il solo obiettivo di vincere l’anello. LeBron James, Anthony Davis, Russell Westbrook, Carmelo Anthony, Dwight Howard, Rajon Rondo: i Lakers possono puntare su alcuni dei giocatori più forti che la lega abbia mai visto. L’unico dubbio riguarda la tenuta fisica di questi giocatori, la maggior parte dei quali ha superato (a volte anche abbondantemente) i 35 anni. Se non dovessero subire particolari infortuni, i Lakers saranno la squadra da battere.

Queste potrebbero essere le cinque favorite al titolo 2021-2022. Tuttavia il condizionale è d’obbligo, perché il bello della NBA è sempre stato un certo ricambio nelle posizioni alte della classifica. Quali altre squadre bisognerà tenere d’occhio, allora? Chi potrebbe sorprendere? Tre squadre su tutte: i Chicago Bulls, gli Atlanta Hawks e i Dallas Mavericks.

Che i giochi abbiano inizio. Buona NBA!

Sport
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Il #Moltiplicazionifestival 2022 ha avuto tra i suoi protagonisti i green content creator Alice P ...
  • Nel corso del #Moltiplicazionifestival è stato proiettato il documentario “PrimAscesa – la m ...
  • Tra gli eventi di apertura del Moltiplicazioni 2022, si è tenuto un dialogo d’ispirazione ince ...
  • Vi raccontiamo in quest'approfondimento l'incontro "Siamo Ovunque. Dialoghi ed esplorazioni sul m ...
  • La nostra redazione, lo scorso fine settimana, ha seguito il #moltiplicazionifestival di Rovereto ...
  • Puntuale come ogni anno, prima della fine dell’estate, anche nel 2022 è tornato Poplar Festiva ...

sabato 3 Dicembre 2022