Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

SERIE A, IL PAGELLONE DI ATALANTA – ROMA

La 31^ giornata del campionato di Serie A si è conclusa nella serata di lunedì 24 aprile con la partita tra Atalanta e Roma terminata 3-1 per i ragazzi allenati da Gasperini. Una sfida divertente tra due buone squadre dove salta inevitabilmente agli occhi il grossolano errore di Rui Patricio che ha aperto la strada alla rete finale di Koopmeiners. Gli uomini di Mourinho si trovano ora a 56 punti come il Milan e il prossimo weekend ci sarà proprio la sfida, a questo punto decisiva per la corsa Champions, tra queste due formazioni.

Pagelle Atalanta

Sportiello 6 = Forse avrebbe potuto essere più reattivo in occasione del gol di Pellegrini ma la sua prestazione è complessivamente sufficiente.

Toloi 7,5 = Grande prestazione, difensivamente quasi perfetto per l’intera durata della partita. Il gol del 2-0 è la ciliegina sulla torta.

Djimsiti 6,5 = Concede pochi spazi sia ad Abraham che a Solbakken. Esce per infortunio nel corso del secondo tempo.

Palomino 6 = Appena entrato in campo colpisce di testa il pallone che successivamente porta al raddoppio di Toloi. Nel finale viene graziato dall’arbitro, l’intervento ai danni di Dybala era da espulsione.

Scalvini 6,5 = Finisce col coprire due ruoli differenti con grande qualità. Altra serata importante per un giovane ormai di assoluto spessore e importanza.

Zappacosta 6 = Poca spinta sulla propria fascia di competenza ma sempre attento e puntuale nei ripiegamenti difensivi.

De Roon 6,5 = Buona gara in mezzo al campo, il giallo nel primo tempo non condiziona la sua tranquillità negli interventi.

Ederson 6 = Non sempre preciso in fase di impostazione, ma comunque importante nel fare densità nella propria zona di riferimento.

Maehele 6 = Stesso discorso valido per Zappacosta, poco da segnalare in attacco e positivo nelle letture difensive.

Koopmeiners 7,5 = Tornato alla grande dall’infortunio, uno dei migliori in campo. Il gol nel finale grazie al regalo di Rui Patricio è il giusto premio.

Pasalic 6,5 = Non segnava dal 2022, il gol al volo di sinistro dimostra che il croato ha il potenziale per fare di più.

Zapata 8 = Dopo questa partita si può affermare con certezza che abbia ritrovato la propria condizione fisica ideale. Prestazione superlativa, ottimo assist per Pasalic.

Soppy s.v. / Demiral s.v. / Hojlund s.v. / Muriel s.v.

Gasperini 7 = La sua Atalanta gioca una partita più brillante della Roma, inevitabilmente più stanca dalle fatiche di coppa. Questi sono 3 punti fondamentali che rendono ancora più impronosticabile la lotta per la qualificazione alla prossima Champions League.

 

Pagelle Roma

Rui Patricio 3 = Errore gravissimo nel finale che spegne le speranze di rimonta della Roma. Ha trasformato una palla lunga innocua dell’Atalanta nel tris di Koopmeiners.

Mancini 5 = Ci prova ma fa troppo poco. Non riesce mai a contrastare efficacemente lo scatenato Zapata.

Ibanez 4 = Non vince un duello, sbaglia alcune letture. Poco preciso nelle uscite e posizionato male in troppe occasioni. Male.

Llorente 4 = Stava vivendo un bel momento in giallorosso ma la sua serata è da dimenticare. Esce per infortunio nel finale dopo l’ennesima rincorsa su Zapata. Male anche lui.

Celik 4,5 = Tendenzialmente poco e niente da raccontare. I suoi cross non creano il minimo pericolo nella retroguardia bergamasca.

Bove 5 = Prestazione incolore lì in mezzo al campo, soffre la pressione dei centrocampisti avversari fino al momento della sua sostituzione.

Matic 5,5 = Entra e prova a mettere un po’ di ordine nel centrocampo ma non trova grande aiuto intorno a lui.

Cristante 5,5 = Corre troppo spesso a vuoto e soffre per tutta la partita. Prestazione insufficiente anche la sua.

Zalewski 5,5 = Si vede per un pregevole doppio dribbling, ma poi perde un tempo di gioco e l’azione sfuma.

Spinazzola 5,5 = Il suo ingresso in campo non porta gli effetti sperati. Niente da segnalare.

Solbakken 5 = Gioca un match generoso, ma non crea offensivamente alcuna azione degna di nota o minimamente pericolosa.

El Shaarawy 5,5 = Una volta entrato si ritrova ad essere costantemente raddoppiato sui palloni toccati. Serata difficile.

Pellegrini 7 = Il migliore per distacco dei suoi. Lotta e segna il gol che illude la Roma. Nel finale colpisce anche un palo su calcio di punizione.

Dybala 5,5 = Incide poco. Entra già in evidente difficoltà fisica e subisce un intervento brutto anche da raccontare di Palomino che gli rovina la partita ancora prima di iniziarla.

Abraham 4,5 = Non crea niente se non il vantaggio iniziale dell’Atalanta a causa di un pallone perso in maniera molto ingenua.

Belotti 6 = Sufficiente grazie al bel tocco di prima che diventa un assist per il gol del suo capitano. Per il resto fa poco.

Mourinho 6 = In emergenza, con la panchina corta, con gli infortunati sia fuori che dentro il campo. Poco da imputargli, più di così era molto difficile giocare.

Sport
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

venerdì 19 Aprile 2024