Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Serie A, il Napoli cade al Meazza: 3 punti fondamentali per il Milan che blinda il terzo posto

Nel corso della 24^ giornata del campionato di Serie A abbiamo assistito ad una partita emozionante e combattuta tra il Milan e il Napoli terminata con la vittoria dei rossoneri per 1-0 grazie al gol di Theo Hernandez nel corso del primo tempo su assist meraviglioso di Rafael Leao.

Gli azzurri ora sono a sette punti dal quarto posto, stagione complicatissima dopo la favola vissuta lo scorso anno che ha portato al titolo. I ragazzi allenati da Walter Mazzarri, apparso deluso nel post-partita, sono stati troppo rinunciatari e, soprattutto in occasione del gol subito, mal posizionati sul terreno di gioco: “Si sapeva che Theo dava la palla e poi entrava verticalmente. Non mi piace dire chi ha sbagliato, ma l’avevamo preparato questo inserimento e dà fastidio. Azione classica del Milan, dovevamo scappare prima. Ci sono 15 partite, è possibile centrare il quarto posto. Abbiamo avuto di tutto in questo periodo, stiamo recuperando giocatori importanti. Oggi abbiamo fatto una grande partita e non meritavamo di perdere”. Ora la classifica vede i partenopei al nono posto in classifica con avversarie agguerrite e determinate a raggiungere la qualificazione in Europa.

La squadra di Stefano Pioli, al contrario, ha vinto sette delle ultime nove partite in campionato dando seguito all’ottimo momento di forma fisica e mentale. Il terzo posto, in questo momento, è blindato con 52 punti. Nel corso delle prossime settimane sarà fondamentale il rientro di Tomori e Thiaw che potranno dare maggiori soluzioni difensive visti e considerati i due impegni contro il Rennes nei playoff di Europa League. Pioli, ha dichiarato che “In quest’ultimo mese e mezzo abbiamo fatto molto bene. Stiamo viaggiando praticamente ai ritmi dell’Inter, che sta facendo un campionato incredibile. Noi cerchiamo di vincere ogni partita da qui alla fine, poi vedremo dove saremo arrivati. È inutile guardarsi indietro. Dobbiamo pensare alle prossime partite. Arriva l’Europa League e ci saranno più impegni e ci sarà un maggior dispendio di energie. Dovremo cercare di far bene su entrambi i fronti e non sarà facile”.

Un mese “europeo” per le italiane che potrà determinare, in positivo o negativo, la lotta nei vertici del campionato di calcio italiano.

Sport
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

mercoledì 17 Aprile 2024