Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Pagellone Trento – Pro Sesto: Attys incontenibile, Pasquato da nuova linfa al Trento

Credits Carmelo Ossanna – A.C. Trento 1921

Russo 6,5: sulla conclusione di Bruschi non può proprio nulla, ma si fa trovare pronto in quelle rare occasioni in cui la Pro Sesto cerca di farsi vedere dalle sue parti.

Frosinini 6,5: solita prestazione convincente da parte del terzino destro del Trento, condito dalla prima marcatura in maglia gialloblu che, seppur in maniera fortuita, porta in vantaggio il Trento ed indirizza il match in discesa. (dal 31’ st Vitturini 6: entra per dar manforte alla difesa ed il suo compito lo svolge egregiamente.)

Trainotti 7,5: prestazione eccellente per svariati motivi, tra cui il fatto che fa il suo esordio in campionato in maniera esemplare concedendo pochissimi spazi agli attaccanti avversari. Nega per ben due volte, sulla linea di porta, la gioia del gol alla Pro Sesto dimostrando grande professionalità ed un’innata capacità di adattarsi ed essere pronto quando viene chiamato in causa.

Ferri 6,5: forma una bella coppia con Trainotti, concedendo il minimo indispensabile ad un attaccante difficile da marcare come Bruschi. Sull’azione del gol non può nulla nemmeno lui, il suo compito era di marcare uno degli uomini a centro area.

Vaglica 6,5: finalmente lo si vede dall’inizio senza maschera protettiva al naso e questo lo aiuta a proporsi di più in fase offensiva offrendo palloni interessanti a Petrovic e soci, i quali non concretizzano quanto dovrebbero e vorrebbero. (Dal 40’ st Barison sv: entra per aiutare la difesa nei minuti conclusivi.)

Suciu 6: non brilla certo per iniziativa, ma aiuta il centrocampo nell’opera di costruzione e interdizione nonostante si noti non sia ancora al top della forma. (dal 10’ st Brevi 6: forse, per la propria struttura fisica importante, non è ancora al top della condizione, sebbene sia in continuo miglioramento ed abbia mostrato contro la Pro Sesto dei buoni margini per il futuro. Entra anche nelle azioni che portano ai gol.)

Rada 6,5: metronomo in mezzo al campo, tutti i palloni passano da lui. A tratti sembra troppo lezioso e poco propenso a velocizzare il gioco, ma è un giocatore che quando ha spazio cerca la giocata ed il tiro in porta. Quando la condizione sarà migliore potrà riuscire a fare maggiormente la differenza, per il momento va bene anche così.

Attys 7,5: nettamente il migliore dei suoi, una spina nel fianco destro della difesa lombarda. Punta, dribbla e calcia a rete: proprio in una di queste occasioni realizza il gol che ha momentaneamente permesso al Trento di pareggiare.

Anastasia 6,5: per larghi tratti del match si nasconde in maniera preoccupante, salvo farsi notare all’improvviso cercando di scardinare la difesa avversaria grazie alla sua velocità. Fa partire l’azione del pareggio ed offre a Petrovic l’assist del terzo gol. (dal 40’ st Obaretin sv: entra per aiutare la difesa nei minuti conclusivi.)

Petrovic 7: viene schierato sempre da prima punta e da uno come lui ci si attendono i gol. Contro la Pro Sesto riesce a fare anche quello, seppur con fatica ed alla fine di un match nel quale la porta sembrava stregata, oltre a tutta la parte di lavoro sporco che lo vede sempre protagonista.

Terrani 5,5: alterna cose buone ad altre molto meno buone, una di queste la conlcusione che a fine primo tempo potrebbe sbloccare il risultato, invece il suo tiro finisce lontano dallo specchio (dal 10’ st Pasquato 7: entra e spacca il match in due dando vigore ad un Trento frastornato dal gol subito. Pennella un assist splendido per il gol del pareggio di Attys, rispondendo come piace a lui alle polemiche nate in settimana, ovvero mettendole a tacere subito con i fatti. I giocatori forti fanno così!)

Tedino 7: disegna una formazione alternativa con alcuni cambi nell’undici titolare, ma il merito maggiore è quello di infondere quel coraggio che permette ad una squadra in difficoltà di reagire alle avversità e ribaltare il risultato dopo l’iniziale svantaggio.

Sport
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

lunedì 4 Marzo 2024