Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

COPPA ITALIA, IL DERBY LAZIO-ROMA NEI QUARTI DI FINALE

Credit: Photo AS Roma

Il derby di Roma suscita da sempre grande interesse e fermento tra calciatori e tifosi. Nel tardo pomeriggio di martedì 9 gennaio la Lazio ha vinto di misura il quarto di finale di Coppa Italia grazie al gol su calcio di rigore nel secondo tempo di Mattia Zaccagni. La Roma ha tirato per la prima volta verso la porta biancoceleste solamente nel finale della partita, troppo poco per sperare di raggiungere le semifinali.

Pagelle LAZIO

Mandas 6 = Gioca una partita complicata sotto tutti i punti di vista ma non riceve tiri verso la sua porta fino agli ultimi minuti.

Marusic 6 = Qualche corsa in meno sul fondo rispetto a Lazzari, ma anche lui gioca una partita attenta e senza sbavature.

Patric 6,5 = Buona prova, presidia la sua zona ed è preciso nei movimenti con Romagnoli.

Romagnoli 6,5 = Bravo a guidare la difesa e a contenere uno spento Lukaku.

Lazzari 6 = Prova a spingere e combinare qualcosa sulla propria fascia di competenza, difensivamente poco da segnalare.

Vecino 6,5 = Due grandi inserimenti per impegnare Rui Patricio e, più in generale, tanta sostanza in mezzo al campo.

Rovella 6 = Ingresso in partita con personalità. Si posiziona in mezzo al campo a gestire e amministrare palloni.

Cataldi 6 = A tratti discretamente bene, a tratti molto impreciso.

Guendouzi 6 = Intensità e corsa ci sono, precisione e scelte di gioco no.

Felipe Anderson 6 = Trova pochi spazi a disposizione ma riesce comunque a dare il proprio contributo alla squadra.

Castellanos 6,5 = Conquista il calcio di rigore e lotta su ogni pallone. Serata positiva.

Zaccagni 7,5 = Decide il derby rimanendo glaciale dagli undici metri, un gol decisivo che regala alla propria squadra il passaggio del turno e le semifinali.

Pedro 4 = Osceno. Si fa espellere per una reazione spropositata dopo un dibattito di campo mettendo in grossa difficoltà i suoi compagni nei minuti finali.

Isaksen s.v.

Sarri 7 = Vince ancora una volta il derby, con merito. I suoi ragazzi fanno vedere le giocate migliori in entrambi i reparti e raggiungono le semifinali di Coppa Italia che si disputeranno ad aprile contro la Juventus.

Pagelle ROMA

Rui Patricio 6 = Due interventi su Vecino e spiazzato dagli undici metri da Zaccagni.

Mancini 5 = Il primo tempo molto bene. Nella ripresa si scalda emotivamente e prende a ‘calcioni’ chiunque facendosi poi giustamente espellere dall’arbitro per qualche parola di troppo.

Huijsen 5 = Il giovane ragazzo di proprietà bianconera non fa una brutta prestazione per personalità e impegno. L’episodio del rigore, tuttavia, rimane difficile da cancellare.

Kristensen 5,5 = Meglio dei compagni di reparto ma anche per lui troppe incertezze nelle idee tattiche di gioco.

Zalewski 5 = L’apporto qualitativo è mancato completamente. Mai pericoloso in fase offensiva e troppo impreciso come esterno di difesa.

Cristante 5,5 = Deve giocare tanti palloni, ma raramente gli arrivano puliti e in una partita così nervosa e piena di pressioni, combina poco.

Paredes 4,5 = Mentalmente e fisicamente out. Nel finale dice il suo per quanto concerne falli e cartellini.

Bove 6,5 = Unica sufficienza dei giallorossi. Combatte e corre tantissimo, svariando da una zona di campo all’altra e sembra l’unico della sua squadra in grado di mettere in difficoltà i biancocelesti.

Karsdorp 5,5 = Pochissima spinta e talvolta in difficoltà in fase difensiva. Non merita la sufficienza.

Spinazzola 5 = Entra senza lasciare traccia.

Pellegrini 5 = Continua il suo periodo complicatissimo. Male anche nel derby, il centrocampista azzurro ha un disperato bisogno di ritrovarsi mentalmente e fisicamente.

Dybala 5,5 = Viene sostituito durante l’intervallo per via dell’ennesimo problema muscolare della sua carriera dopo un primo tempo opaco.

Lukaku 5,5 = Si crea da solo, facendo a sportellate in area di rigore, l’unica occasione per il pareggio ma spara fuori in mezza rovesciata.

Azmoun 4 = Come Pedro, osceno. Espulso nei minuti finali quando invece avrebbe dovuto dare tutto per agguantare il pareggio e giocarsela poi ai tempi supplementari in superiorità numerica.

El Shaarawy s.v. / Belotti s.v.

Mourinho 5 = Brutta serata per l’esperto tecnico portoghese. Fatica a tirare fuori la grinta necessaria nei suoi ragazzi per trovare il pareggio e finisce con un’altra sconfitta nel derby contro i rivali biancocelesti.

Sport
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

domenica 21 Luglio 2024