Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Conference League, Fiorentina in finale per il secondo anno di fila

La semifinale della Conference League tra Club Bruges e Fiorentina è terminata con il punteggio di 1-1 che sancisce l’approdo dei Viola alla finale per il secondo anno di fila. Una qualificazione ampiamente meritata, non solo per la vittoria 3-2 nel match di andata ma anche per la quantità di legni colpiti e il dominio quasi assoluto del gioco.

Cristiano Biraghi vuole “godersi il momento e ringraziare noi stessi, il mister e soprattutto i tifosi straordinari. Italiano è un mese che non parla perché è più agitato di noi. La cosa bella è che nel gruppo dobbiamo pensare a tante cose; è giusto che ci godiamo il momento e che lo faccia anche lui. Ogni anno lo facciamo invecchiare di dieci anni. Pensiamo a quello che dobbiamo fare”.

Lucas Beltran, eroe della serata con il rigore trasformato nei minuti finali, ha parlato nel post-partita sostenendo che “Io sogno sempre in grande, ho sempre obiettivi ambiziosi. Sono molto contento di essere in questo grande club e amo i miei tifosi. Nel momento del calcio di rigore è meglio non pensare troppo, andare li e fare gol. Con Nico Gonzalez siamo molto amici, mi ha chiesto se mi sentissi sicuro, poi mi ha dato il pallone con un sorriso”.

Il mister Vincenzo Italiano è apparso molto soddisfatto e orgoglioso dei propri ragazzi ai microfoni di SkySport: “Quando sono arrivato a Firenze ho detto ai tifosi che avrei fatto di tutto per giocare in Europa. Ci siamo riusciti già dal primo anno e siamo riusciti anche a fare due finali. È straordinario arrivare due anni di fila in finale. Siamo stati bravi a fare gol su rigore, nonostante la maledizione dei pali che ci perseguita. I ragazzi sono stati straordinari. Domani sera scopriremo chi sarà la nostra avversaria tra Olympiakos e Aston Villa e ci prepareremo a dovere per portarci a casa il trofeo”.

Mercoledì 29 maggio scopriremo chi alzerà la Coppa ad Atene di questa terza edizione della Conference League.

Sport
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

sabato 20 Luglio 2024