AAA cercasi lavoro a scopo relazione duratura

A fine anno Sebastian Vettel e Ferrari si lasceranno. Questo matrimonio non s’ha d’affare per il pilota ex Sauber, ex Toro Rosso, ex Red Bull e ora anche ex Ferrari. Da Maranello precisano che “non c’è stato un motivo specifico che ha determinato questa decisione”, della serie è bravo ma, le circostanze ci impongono di e altre espressioni liberamente tratte da Il manuale dello scaricabarile, volume 3 capitolo “come congedare il dipendente con classe”. Ora, senza voler indagare i motivi non-specifici che hanno portato a questo divorzio e fermo restando che Ferrari non è il Fatebenefratelli, vorremmo soffermarci sull’unico punto fermo della questione e cioè che Sebastian Vettel è ufficialmente disoccupato.

Dato che in queste settimane la cronaca sportiva s’è data a ogni tipo di speculazione (com’è per esempio l’ipotesi di un contratto con Mercedes, il che ha del fantascientifico), ci siamo permessi anche noi di dare libero sfogo all’immaginazione e udite! udite! gli abbiamo trovato un posto in coda. In coda allo sportello del centro per l’impiego.

«Ha un curriculum con sé?»

Seb scopre il cellulare, armeggia un momento e lo avanza sulla scrivania, incrocia le braccia e attacca: «Questa è la mia pagina Wikipedia, mi sono laurea…»

«Proprio qui la volevo, in cosa è laureato?»

«Mi sono laureato campione del mondo nel 2010, nel duem…»

«Va bene, Sebastian. Lo aggiungeremo nella sezione Hobby e tempo libero. Qual è il suo lavoro? Quello vero, s’intende»

«Il pilota»

«Abbia pazienza» chiede da dietro un vecchio pc «non trovo opzioni che corrispondano a pilota. Quale la definisce meglio tra tassista, autotrasportatore e soldato d’aviazione?»

«Ma io guid…»

«Guida, guida, guida, vediamo… guida turistica può andare?».

Vettel è confuso, quando da sotto il monitor nota un manuale d’istruzioni Windows 98 – guida all’installazione. «Dannazione! Ci credo che non mi trovi». Vettel s’è ormai rassegnato quando si leva un grido d’esulto: «Ci siamo! Accetta di lavorare 365 giorni l’anno, primi Maggio, Natali e funerali incluso il suo compresi, ed è disponibile ad accettare trasferte con mezzo proprio e a farsi carico delle spese ivi connesse?».

Vettel è sorpreso, la descrizione corrisponde perfettamente a quello che cerca. Fatta eccezione per quel spese-ivi-connesse, ma visti i tempi è naturale che le squadre accettino solo piloti paganti. Ma bando alle ciance, «Di chi si tratta?».

«Just Pit. Cercano fattorini per un’ indennità di 450 euro al lordo delle trattenute previste dal ciccìenneelle pagina 37 tabella 14 voce incentivi fiscali per disperati. Ce l’ha uno scooter?».

Sport
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • A chi non è mai capitato di entrare in una libreria ed essere attratto da un libro senza capire ...
  • #LaSfida di UnderTrenta è aperta a tutti: autori e lettori. Leggi l'articolo e inviaci la tua ri ...
  • Ci sono tre tipi di persone. Quelli di sopra. Quelli di sotto. Quelli che cadono. Nel Hoyo “la ...
  • Un venerdì bolognese, una canzone di Francesco Guccini, una riflessione sulla fiducia. "Con che ...
  • Alla scoperta di una realtà sportiva trentina che dedica grande attenzione al mondo dei giovani. ...
  • “Ci vogliono possibilità, coraggio, determinazione e anche un pizzico di lucida follia per rei ...

martedì 14 Luglio 2020