“Pensieri stropicciati” – Silvia Scarozza

con una penna

Pensieri stropicciati – Silvia Scarozza 

 

Pensieri stropicciati.

Li guardo e penso

Che non ho voglia di stirarli.

Li indosserò così,

Svogliatamente,

Con le pieghe del cuscino

Ancora impresse

Su ogni parola.

 

Pensieri ingarbugliati.

Mi guardo e penso

Che non ho voglia di aggiustarmi.

E mi mostrerò così,

Sciattamente,

Con le occhiaie e senza trucco

Che ridano pure,

Che stiano a guardare.

 

E ho solo me stessa,

Questa me stessa,

Da portare in giro.

Non una migliore,

Più fresca, più pulita, più brillante,

Solo questa inutile matassa

Di pensieri logori e abusati,

Di parole usate e accartocciate.

 

Normalmente,

Un altro giorno,

Un’altra me

Si getterebbe via,

Come una pallina di carta

A far canestro nel cestino.

Si tirerebbe fuori nuova

Da un cassetto, penna pronta.

 

Ma oggi no.

Questa me non può buttar via niente

Che poi dal niente non sa più ripartire.

E allora avanti così:

Pensieri stropicciati, ingarbugliati,

Logori e abusati.

Parole usate e accartocciate.

Pieghe, cuscino, occhiaie.

Ma tu.

No.

Rubriche
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Oggi raccontiamo lo "Strike" di Nicolle Boroni, 28 anni, che racconta di sé per parlare a tutti ...
  • È in libreria “UnderTrenta 2020. Souvenir di un anno x”, venerdì 19 febbraio alle ore 18:00 ...
  • Una chiacchierata con la giovane scrittrice trentina Alice Presa, in arte Alice Wood, che che ci ...
  • Cosa c’è di più interessante, di più vero, di più vivo della realtà? In ogni suo film Clin ...
  • Così, tra peccatori e vizi smart, non ci resta che aspettare, pazienti, di uscire finalmente a r ...
  • Intervista a Chiara Orempuller, giovane di Trento che ha scelto di raccontare con un documentario ...

giovedì 25 Febbraio 2021