Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Sanremo 2022 – Il pagellone della quinta serata (Primo Tempo)

L’ultima, attesa serata del Festival di Sanremo: da domani l’Italia riprenderà a pensare ad altro. Per ora però rimaniamo concentrati, dato che non è finita. State per leggere un pagellone più laconico rispetto ai precedenti: del resto già sapete il nostro pensiero sui e sulle concorrenti. Fatti salvi quindi un parere fulmineo e il consueto giudizio numerico, ci prenderemo un po’ di spazio per alcune considerazioni finali.

MATTEO ROMANO – Virale. Personalmente, una bella scoperta. Si spera faccia strada con personalità. Voto: 7

GIUSY FERRERI – Miele. Miele è la dimostrazione che Giusy Ferreri, quando vuole, non è solo quella delle insulse hit estive. Voto: 7

RKOMI – Insuperabile. Superabilissimo. Voto: 5

 VA ZANICCHI – Voglio amarti. Intramontabilmente graffiante: è l’Orietta Berti di questa edizione di Sanremo. Voto: 7.5

AKA 7EVEN – Perfetta così. Da un cantante così giovane ci aspettiamo più forza iconoclasta. Voto: 5.5

MASSIMO RANIERI – Lettera di là dal mare. Porta una canzone emotivamente forte, ma figlia di un’epoca troppo distante. Migliora serata dopo serata, ma non basta. Voto: 6.5

NOEMI – Ti amo non lo so dire. Quando la voce di Noemi può correre a briglie sciolte è goduria e letizia. Eppure questa canzone la frena sempre un po’. Voto: 7

FABRIZIO MORO – Sei tu. Canzone figlia di A te di Jovanotti e di Che sia benedetta di Fiorella Mannoia. Bello, per carità, ma troppo facile. Voto: 6.5

DARGEN D’AMICO – Dove si balla. Amadeus: “Ma non te li togli mai gli occhiali?”. Lui: “Solo quando faccio pipì, se vuoi dopo ti faccio vedere”. A proposito di iconoclastia. Voto: 6

ELISA – O forse sei tu. La classe di Elisa è innegabile, la sua esibizione un clinic. Da top-3. L’attendiamo per una prova più complessa. Voto: 7.5

IRAMA – Ovunque sarai. La canzone di Irama diventa sempre più intrigante e in più stasera sembra particolarmente in forma. Voto: 7

MICHELE BRAVI – Inverno dei fiori. Cantata da un altro avrebbe forse figurato meglio. A Bravi manca sempre un po’ di voce per questo genere di canzone. Voto: 6.5

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA – Ciao Ciao. Vale quanto detto la prima volta: ipnoticamente stupida. Quante volte al giorno la passeranno in radio? Voto: 6

EMMA – Ogni volta è così. Ormai veterana di Sanremo, anche stasera Emma mostra grinta da vendere e grande cattiveria agonistica. Voto: 7

MAHMOOD e BLANCO – Brividi. Duetto forse meno in bolla delle scorse serate, ma poco importa, visto che rimangono i favoriti numero uno. Voto: 7

HIGHSNOB e HU – Abbi cura di te. Chissà come sarebbe andata se avessero partecipato separatamente. Non so Highsnob, ma Hu dimostra di avere doti canore interessanti. Voto: 5.5

SANGIOVANNI – Farfalle. Porta una sciarpa del Milan sul palco, quindi parte malissimo. La canzone funzionerà bene in radio e sugli autoscontri, meno a Sanremo. Voto: 6

GIANNI MORANDI – Apri tutte le porte. Ma che bello sarebbe se un ottantenne – ma più giovane di molti giovani – vincesse Sanremo grazie alla sua solarità e simpatia? Voto: 8

DITONELLAPIAGA e RETTORE – Chimica. Perché Donatella Rettore è vestita come il Roger Waters di The Wall? Boh, ma ci piace. Sempre lodevole l’affiatamento del duo. Voto: 6.5

YUMAN – Ora e qui. L’hanno talmente bistrattato – senza motivo: canta benissimo e la sua canzone starebbe bene in un film Pixar (è un complimento) – che lo eleggiamo come nostro favorito. Voto: 7

Leggi il secondo tempo del pagellone.

Cultura
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Il #Moltiplicazionifestival 2022 ha avuto tra i suoi protagonisti i green content creator Alice P ...
  • Nel corso del #Moltiplicazionifestival è stato proiettato il documentario “PrimAscesa – la m ...
  • Tra gli eventi di apertura del Moltiplicazioni 2022, si è tenuto un dialogo d’ispirazione ince ...
  • Vi raccontiamo in quest'approfondimento l'incontro "Siamo Ovunque. Dialoghi ed esplorazioni sul m ...
  • La nostra redazione, lo scorso fine settimana, ha seguito il #moltiplicazionifestival di Rovereto ...
  • Puntuale come ogni anno, prima della fine dell’estate, anche nel 2022 è tornato Poplar Festiva ...

sabato 3 Dicembre 2022