Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Le cose fondamentali

Tiziano Scarpa

Le cose fondamentali

Caro papà,

sì, ho deciso di scriverti anch’io, e di chiamarti proprio papà.

Essere il protagonista e contemporaneamente il destinatario di un libro fa un effetto strano.

Ma come ti è venuto in mente? Guarda che così ho rischiato grosso il delirio verso le personalità multiple, e non è neanche detto che la questione si fermi all’essere solo un rischio.
Non è certo di tutti i padri, l’idea di scrivere un diario destinato al proprio figlio. O, come diceva quel tuo grande amico, l’idea di «instaurare un rapporto con il fantasma del tuo figlio cresciuto». Grazie al cielo hai aspettato un po’ prima di darmelo. Se veramente l’avessi fatto al compimento dei miei 14 anni penso che te l’avrei lanciato addosso. Altro che adolescenza problematica.
Ho apprezzato molto la tua fantasia, la tua originalità e la tua sincerità. Quella storia di avermi portato prima in un supermercato e poi al mare me la potevi risparmiare, però. Potevi lasciarmi credere che la mia prima uscita fuori da casa fosse stata più romantica di un acquisto; ma, forse, tra le cose fondamentali che hai voluto dirmi c’è anche questa storia dell’essere pragmatici.
Quei tuoi ridicoli tentativi di tornare all’infanzia per capirmi meglio non so come tu abbia fatto a scriverli senza vergognarti. Come vorrei che anche Tiziano li leggesse: immagino non smetterebbe mai più di ridere.
Però sei stato simpatico oltre che matto.
Mi hai fatto venire un po’ di ansia ad ascoltare il racconto di quella grande tragedia: mi sono sentito proprio un personaggio fantasma, altro che  protagonista indiscusso. È stato bello leggere quanto tu ti sia messo in discussione e quante cose ti ho insegnato con il solo fatto di nascere, piangere o andare di corpo! Il mio ego ha avuto da compiacersi, a scoprirlo.
Grazie papà, le cose fondamentali non le hai proprio scritte, ma sembrano respirare tra le righe che attraversano tutti i campi dal banale al poetico: così ho più possibilità di coglierle da me.

Con affetto,
tuo figlio Mario

Cultura
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Il #Moltiplicazionifestival 2022 ha avuto tra i suoi protagonisti i green content creator Alice P ...
  • Nel corso del #Moltiplicazionifestival è stato proiettato il documentario “PrimAscesa – la m ...
  • Tra gli eventi di apertura del Moltiplicazioni 2022, si è tenuto un dialogo d’ispirazione ince ...
  • Vi raccontiamo in quest'approfondimento l'incontro "Siamo Ovunque. Dialoghi ed esplorazioni sul m ...
  • La nostra redazione, lo scorso fine settimana, ha seguito il #moltiplicazionifestival di Rovereto ...
  • Puntuale come ogni anno, prima della fine dell’estate, anche nel 2022 è tornato Poplar Festiva ...

mercoledì 1 Febbraio 2023