Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

La musica di Hegarty

La Meraviglia di umani Limiti

Contemplare la Meraviglia è una parentesi d’obbligo nella moderna impazienza quotidiana. Anthony Hegarty e la sua band offrono una dose sonora per godere della perfezione musicale, effetto dell’incontro geniale di eleganza melodica e sobrietà di pensiero. Una scrittura apparentemente malinconica ma elettrica, se ben ascoltata, di note che danzano in misteriose incisioni di qualche minuto, capaci di lasciare un segno nel pensiero di ognuno.

Società e natura sono i fili che Anthony cantando cerca di sciogliere. Ognuno è il nocivo effetto collaterale dei passi che l’uomo ha fatto e fa ogni giorno oltre quel Limite che mai come oggi l’umanità sente di dover ridefinire. Anthony scruta l’incanto nascosto di questo sconfinare, ci dona dei piccoli ma potenti messaggi, chiavi di bellezza per ricostruire il rapporto tra società e Mondo che la ospita.

Ritrovare il femminile dove è stato cancellato, ridefinire un senso di appartenenza a questa Terra – intesa come Terra Madre – sono gli imperativi che mai abbandonano la voce, unica e amabile, di un maestro della contemporaneità. Il cantante ricerca gli occhi del proprio animo bambino ed osserva con stupore e libertà il Mondo da altre prospettive.
Bird Gerhl, canzone di dodici battute che immagina il volo di una ragazza-uccello dice, con stupore, che con il cuore in mano si può volare.

Cultura
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

domenica 26 Maggio 2024