Voci dall’Europa: non mura ma libertà

Riflessioni sull'Unione Europea nell'evento "Oltre le mura"

Secondo noi l’idea con cui è nata l’Europa, come unione di popoli e di culture diverse nella speranza che potessero convivere insieme senza pregiudizi e senza farsi la guerra, era un’idea giustissima, ma che poi si è pian piano persa di vista.

Da un’Europa unita e “senza confini” si è passati a vari Stati recintati da muri e da filo spinato che mettono vincoli assurdi a persone che scappano dal proprio paese, privandole di fatto dal diritto alla vita, attraverso leggi e confini materiali.

line-in-sand

Ungheria, Austria ma anche Italia, Francia e Germania stanno seguendo questa direzione, invece noi vorremmo che ogni persona fosse libera di vivere dove preferisce in base alle proprie esigenze, non che siano altri a decidere per loro.

 

Erasmo Pantano, Selman Manuka

Attualità
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Ci sono tre tipi di persone. Quelli di sopra. Quelli di sotto. Quelli che cadono. Nel Hoyo “la ...
  • Un venerdì bolognese, una canzone di Francesco Guccini, una riflessione sulla fiducia. "Con che ...
  • Alla scoperta di una realtà sportiva trentina che dedica grande attenzione al mondo dei giovani. ...
  • “Ci vogliono possibilità, coraggio, determinazione e anche un pizzico di lucida follia per rei ...
  • Un tuffo nel mondo del #CentroMusicaTrento, punto di riferimento trentino per tutte le realtà ch ...
  • Una chiacchierata con il giovane scrittore trentino Mattia Zadra, alla scoperta del suo nuovo rom ...

lunedì 13 Luglio 2020