Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Attenzione al monossido di carbonio!

Anche quest’anno l’arrivo della stagione fredda ha causato l’intossicazione da monossido di carbonio in parecchie persone, alcune delle quali, purtroppo hanno perso la vita. Questo gas è formato da carbonio e ossigeno; è prodotto dall’incompleta combustione in braciere, stufe e caldaie difettose. Si sostituisce all’ossigeno nei globuli rossi e provoca disturbi che, se non riconosciuti , portano alla morte.

fuoco_camino

La sua particolare pericolosità è dovuta al fatto che è un gas completamente inodore e incolore. Alcuni sintomi possono essere: cefalea, nausea, vomito, stanchezza o gravi confusioni mentali, dolore toracico, perdita di coscienza, sopore, fino al coma. Tutti sintomi che devono essere tenuti presenti quando si ha una stufa molto vecchia in casa.

intossicazione-Monossido-di-Carbonio-sintomi

Per evitare inutili pericoli, gli esperti consigliano di provvedere a una manutenzione regolare dell’impianto tecnico da parte di un personale qualificato e non modificarli autonomamente. Inoltre è importante garantire un adeguato apporto di ossigeno nei locali e non utilizzare bracieri, barbeque e generatori di corrente in ambienti chiusi.

Nella notte di capodanno, in una casa sul monte Baldo, in provincia di Trento, sono morti nel sonno due giovani ventunenni, in vacanza con due amiche per festeggiare l’anno nuovo. I due ragazzi per riscaldarsi avevano posto in camera un braciere acceso.
Questo fatto mi ha veramente colpita e commossa per la fine tragica di questi due giovani studenti. Nonostante ogni inverno accada qualche fatto simile, sembra impossibile che le persone non conoscano la pericolosità insita nelle combustioni e quindi le regole a cui attenersi .
Il monossido è un vero e proprio “assassino invisibile“ che si è portato via due giovani vite.

Attualità, Scrittori di classe
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

venerdì 14 Giugno 2024