Remoove c’è!

Una nuova realtà imprenditoriale orientata verso il terzo settore. Soluzioni alternative per viaggi, vacanze, organizzazione eventi e tempo libero con un asso nella manica: biciclette elettriche pensate anche per chi “non pedala”.

Remoove S.r.l. nasce nel 2019 dalla volontà dei tre soci fondatori, Andrea Tomasoni, Mattia Bonanome e Matteo Taddei di offrire servizi, consulenze, formazione e mezzi di trasporto adatti proprio a tutti. Lo scopo finale – quello che poi di fatto è diventato anche il loro motto – è quello di “abilitare la società”.

Mattia ed Andrea vivono nella zona del Garda Trentino mentre Matteo, il terzo socio, vive a Milano, dove lavora nel mondo della comunicazione da 15 anni. Mattia, un passato nel settore edile e commerciale, oggi ha un’affermata carriera come accompagnatore e consulente nel settore dello sport outdoor, Andrea invece proviene dal mondo della finanza, dove ha progettato e lanciato con successo diversi progetti. Si tratta di tre professionisti, ma soprattutto tre amici con un desiderio comune: creare un modello di accessibilità replicabile in ogni contesto. Nasce così Remoove!

La sede della società si trova ad Arco, patria dell’arrampicata sportiva a livello mondiale a due passi dal Lago di Garda, ma soprattutto, località con una rete di piste ciclabili ed uno standard infrastrutturale elevato in cui è possibile da subito costruire qualcosa di concreto. Troppa ambizione? Assolutamente no. Sono ancora molti infatti i contesti sociali pensati e progettati solo per pochi, soprattutto nell’ambito del cicloturismo e dei viaggi in generale, ed è proprio qui che Remoove vuole fare la differenza. Nella nuova sede-showroom in via Maino n. 6 ad Arco vengono proposte soluzioni alternative, come per esempio i pacchetti vacanza sul Garda pensati su misura. La particolarità della proposta sta nel fatto che, per esempio, al programma della vacanza può essere abbinato anche il tipo di e-bike ideale con cui potersi muovere.

Proprio così: la prima cosa che salta all’occhio scoprendo questa giovane realtà imprenditoriale sono le biciclette con pedalata assistita. Ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti: dalla Cargo bike adatta al trasporto dei più piccoli alla “Fun2Go”, un tandem speciale con due sedute affiancate (non una dietro l’altra come i classici tandem), ideale per le uscite in compagnia, fino ad arrivare alla “Veloplus”, una e-bike dotata di pedana anteriore sopra la quale è possibile far accomodare una persona senza che questa debba spostarsi dalla sua sedia a rotelle.

Una ventata d’aria fresca in un settore inflazionato da mille proposte, in cui però, in questa direzione, quasi nessuno aveva ancora guardato. Un modo di fare azienda con una visione trasversale, inclusiva, che non chiede al cliente di adattarsi ma, al contrario, si trasforma e si evolve in base alle esigenze del target di riferimento.

Approfondimenti
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Un invito ad alzare la testa e a dire “no” alla violenza con la stessa urgenza che solo il co ...
  • Trentino History ha come obiettivo quello di far riscoprire una terra attraverso foto d’epoca e ...
  • Non potete accendere un fuoco senza una scintilla. Mi innamorai subito di quel microcosmo di amic ...
  • Per la nostra rubrica "Giovani e lavoro" abbiamo incontrato Miriam Motter che ci ha raccontato co ...
  • Da sempre l’esplorazione spaziale affascina l’essere umano e riempire con la fantasia gli spa ...
  • Vi siete mai chiesti come sarebbe studiare negli USA? E soprattutto, la scuola americana è così ...

domenica 29 Novembre 2020