Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Cookie utilizzati

Segue l’elenco dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte6

cm_cookie_cookie-wp

PHPSESSID

wordpress_test_cookie

wordpress_logged_in_

wordpress_sec_

wp-wpml_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Google3

_gat_

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Libri in movimento

Buone pratiche

I libri si muovono. E lo fanno contro ogni logica fisica, essendo di carta e privi di gambe. Cambiano città, entrano in contatto con nuove persone, moltiplicano i sogni. Non è una storia nuova, ma una tradizione antica: basti pensare ai vecchi cantastorie. O, se vogliamo andare più lontano, possiamo scoprire che nel Giappone del XII secolo nacque e si diffuse il teatro del kamishibai, letteralmente “dramma di carta”, che ha avuto un momento di ripresa a inizio del Novecento. Libri illustrati, letti ad alta voce da cantori che si muovevano in bicicletta da un villaggio all’altro.

Dalle tradizioni antiche nascono le storie nuove. È dunque a questo che si è ispirata l’associazione pugliese di promozione sociale LibroLab, una vera e propria libreria itinerante su quattro ruote, specializzata nella letteratura per l’infanzia. L’intento è chiaro e definito nello statuto: educare alla Bellezza. Tra i principi la valorizzazione dei quartieri periferici delle città: quelli dove è più difficile immaginare una libreria.

La meta privilegiata del vagabondare di Leggìu è stata la Sicilia. Trattasi di un furgoncino guidato dagli amici di Pianissimo – Libri sulla strada: pieno di testi da portare in piazza o a casa di qualcuno per accrescere la consapevolezza di lettori più o meno giovani, per soddisfare i bisogni di chi era affamato di parole.

Letteratura rinnovabile ha origini lombarde, nasce come associazione figlia degli editori di Marcos y Marcos. L’idea di base è quella dei libri che generano energia come batterie ma non si scaricano mai. Le iniziative seguite sono tante. C’è il Giro d’Italia in libreria, che quest’anno ha concluso la sua seconda edizione. Leitmotiv: biciclette e librerie indipendenti, letture e incontri tra autori, lettori e librai. Con loro le biciclette parlanti, che raccontano storie grazie alla dotazione di audiolibri. E poi Letti di notte, apertura serale delle librerie per salutare l’arrivo dell’estate.

Le buone idee sembrano non finire mai. A Roma stanno prendendo piede le bibliocabine: visto che le cabine telefoniche non le usa (quasi) più nessuno, tanto vale farne delle piccole biblioteche! Simile il progetto dei frigobook nel Comune di Acquaviva delle Fonti: vecchi frigoriferi diventano mini-librerie perfette da abbellire con l’ausilio di bravi writers e da riempire con buoni libri.

Ci piace l’idea dei libri in movimento. Contro chi sostiene che i lettori siano individui piuttosto rari, ecco la prova che almeno fanno di tutto per incontrarsi. E che non tutti prediligono la comoda e calda poltrona di casa per sfogliare le pagine.

Foto_David_Scerratifrigo_1_672-458_resize

Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

sabato 20 Luglio 2024