Incertezza

Elemento imprescindibile della vita, l’incertezza è una presenza costante con la quale dobbiamo convivere. L’essere umano, preso com’è dalla sua mania di grandezza e dal suo compulsivo bisogno di sfidare leggi e dinamiche sempre esistite, intraprende una dura lotta contro l’incertezza. Lo fa attraverso scoperte, tecnologie, ricerche, che gli diano risposte attendibili e sicure. Lo fa attraverso credenze, miti, riti, che gli forniscano previsioni e prospettive alle quali credere. Oracoli e indovini spopolavano nell’Antica Grecia, già allora l’uomo sentiva la necessità di combattere l’ignoto. L’evoluzione e il progresso hanno portato rivelazioni scientifiche e con esse una serie di risposte, dalle quali però sono scaturite altre e nuove domande. Oggi più che mai, l’essere umano è tormentato dal non sapere e non poter presagire. In un’epoca in cui tutto si conosce e tutto si prevede, la mancanza di certezza risulta essere una componente di disturbo, in una situazione altrimenti perfettamente gestibile, dove si conosce l’orario del prossimo treno, il tempo di domani, la programmazione televisiva e l’orario di impatto di un meteorite sul pianeta.
La battaglia contro l’incertezza è tuttavia persa in partenza. Perché essa, in quanto tale, non è prevedibile, non è misurabile, non è dominabile. D’altro canto è una risorsa ineguagliabile. Permette di cimentarsi nell’adattamento a circostanze prima sconosciute, aguzza l’ingegno, ridistribuisce importanza alle cose, ridefinisce gli schemi, crea alternative. È un’ombra costante, che ribadisce con forza la sua presenza e la sua potenza, appena si abbassa la guardia. Spaventa a tal punto che generalmente nessuno la cerca e tutti la rifuggono.
La realtà è che non sempre si può scegliere di evitarla. Vuoi per casualità, vuoi per predefiniti disegni divini, ci sarà sempre un terreno oscuro e sconosciuto, dimora dell’incertezza, dal quale germoglieranno variabili nuove da inserire nell’equazione della vita.

 

Leggi anche:
Autonomia
Ricerca

I vostri commenti all'articolo

1
  1. Maurizio

    Bello il contenuto e lo stile con cui scrivi. Complimenti!

Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Per la rubrica "Underword", un viaggio alla scoperta della parola "ondivago" che, uscendo dalle p ...
  • "Visioni d'Europa 2020" un percorso di incontri online per comprendere e approfondire alcuni dei ...
  • In pochi sanno che cosa significhi veramente trovarsi in una tin can sospesa tra le stelle, a tut ...
  • Apre a Trento il nuovo Soul Kitchen Bistrot. I giovani titolari Sergey Ryabstev e Davide Miccich...
  • E allora ci sediamo sul divano col telefono in mano, condannandoci alla tanto comoda tecnologia c ...
  • Per la nostra rubrica "Giovani e Lavoro" abbiamo incontrato Marco Tettamanti, giovane mastro birr ...

domenica 20 Settembre 2020