Il late start del College di Tonbridge

Il late start del College di Tonbridge

Non saranno puntuali quanto gli svizzeri ma ad essere ritardatari gli studenti londinesi ci guadagnano in salute e prestazioni scolastiche.

Lo conferma un esperimento avviato nel 2007 all’Hugh Christie Technology College di Tonbridge (UK): gli alunni  – di età compresa tra i 16 e i 18 anni  – per tre giorni a settimana valicano le aule non prima delle 11 del mattino: ad oggi i voti agli esami di qualificazione finale sono migliorati del 25%.

Secondo l’articolo pubblicato sul New Scientist dal neuroscienziato Russell Grant Foster «l’età adolescenziale è biologicamente predisposta a svegliarsi più tardi rispetto a quella adulta, una tendenza che si manifesterebbe dai 10 ai 21 anni d’età per poi regredire». Sulla stessa linea di pensiero è la ricercatrice americana Mary Carskadon per la quale un sonno notturno di 9 ore gioverebbe positivamente sul rendimento scolastico dei ragazzi ai quali è sconsigliata l’assunzione di bibite zuccherate o di caffeina prima di coricarsi.
Il late start introdotto al College di Tonbridge sta quindi salvaguardando il bioritmo corporeo sonno-veglia degli studenti e migliorando la loro carriera scolastica. È proprio il caso di dirlo: relax, take it easy!

L'alternativa
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Ricordare chi eravamo, attraverso gli abiti #moda #Italia #storia https://t.co/DPMWxKHDQd
  • Organizzazioni internazionali e sovranità: suggestioni da un mondo che sta cambiando https://t.co ...
  • Una riflessione sulla deontologia del giornalista con qualche spunto cinematografico. #giornalism ...
  • Strani fenomeni che accadono dormendo, talvolta peggiori degli incubi https://t.co/nw3JBpEKEJ
  • Storie di stranieri che hanno fatto l'Italia. #Suomi100 https://t.co/3yQSOHRRDM
  • Grazie a queste mini-recensioni sul teatro abbiamo sempre nuovi spettacoli da vedere! #teatro #ar ...

sabato 19 maggio 2018