L’apocalisse della cultura pop

Filip Hodas, alias Hoodass, è un artista 3D di Praga, che ama ricreare oggetti e paesaggi surreali. Uno dei suoi progetti ha come protagoniste le icone della cultura pop contemporanea e ci proietta in un futuro distopico, diciamo pure un po’ inquietante e premonitore.

L’artista utilizza famosi videogiochi, personaggi di cartoni animati ma anche marchi di fast food, di prodotti e altre immagini note del panorama contemporaneo, riproponendo ogni soggetto come un qualcosa che era vivo con uno scopo, ma che è ormai in disuso; oggi nella nostra realtà sono icone vere e “vive” ma nel futuro invece? Appaiono cadute in disgrazia, come se non avessero mai avuto alcun successo, dimenticate da tutto e tutti: una sorta di apocalisse della cultura pop, appunto.

Di seguito alcune foto nelle quale ritroviamo Pac Man bruciato e inattivo, poi il personaggio della serie animata “Futurama”, il robot Bender, coperto di muschio e licheni e la celebre console Playstation che sembra una stazione aliena abbandonata o ancora il funghetto di SuperMario Bross annegato e galleggiante in un lago grigio e il vecchio Gameboy nei panni di una fabbrica in disuso.

Le immagini di Hoodass creano davvero la sensazione di nostalgia, abituati come siamo a vedere i loro soggetti in un modo totalmente diverso, tuttavia fanno anche riflettere sulle possibili conseguenze di una cultura legata al consumismo e alla pubblicità.

0-4-990x1238 photo_2017-07-05_13-24-20-990x1238 photo_2017-07-05_13-24-31-990x1238 photo_2017-07-05_13-25-15-990x1238 photo_2017-07-05_13-26-24-990x990 pop-culture-digital-art-filip-hodas-11 pop-culture-digital-art-filip-hodas-13 (1)

Per approfondire: Filip Hodas, Hoodass su twitter

Cultura
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Un racconto di una parte di quotidianità contemporanea che purtroppo lascia l'amaro in bocca #na ...
  • Un destino già scritto da altri e riflesso negli occhi bassi dell'indifferenza. Buona lettura! ...
  • Il disagio opprimente, invisibile agli occhi, che non da tregua. Ma anche il racconto di un viagg ...
  • Un racconto immaginario - oppure no - in attesa lungo i binari ferroviari. Buona lettura! #raccon ...
  • Talvolta guardando una fotografia, l'immaginazione si unisce alle parole ed il risultato è una s ...
  • Sfatare i luoghi comuni: la divertente cronaca di un esperimento botanico. La storia di un nostro ...

mercoledì 27 febbraio 2019