Nella tempesta

Ci sono momenti in cui razionalmente è difficile esaminare i propri stati d’animo. Così io scrivo, cercando di raccontare delle storie. E mano a mano che le parole si imprimono, i miei pensieri si sgarbugliano.

Questa volta sono Lily, la protagonista del mio brevissimo racconto…

foto Nella tempesta

Quella sera Lily era nervosa.

Il vento che aveva soffiato furioso tutto il giorno sbattendo le persiane delle finestre l’aveva davvero stancata.
Come se qualcuno di inopportuno le bussasse nella testa.
Non che i pensieri molesti non le avessero fatto visita in quelle settimane, ma aveva quasi deciso che ormai erano lontani, inappagati e inutili.
Sorseggiava lenta e di malavoglia il tè caldo che si era versata poco prima, osservava rapita il fumo leggero che si alzava dal liquido ambrato.
Assaporava il gusto familiare di vaniglia e cannella che le pizzicava leggermente la gola.

“Un attimo sospeso nel tempo”. L’espressione le era sempre piaciuta e ricordarla le dava un appagante senso di “già sentito”.

Avrebbe potuto rimanere in quella stanza per un tempo lunghissimo, niente di più facile per lei.

Fin da piccola le bastava sedersi da qualche parte, non le serviva niente di più.
Nel silenzio, nella confusione, riusciva comunque a viaggiare con la mente, senza bisogno di parlare, senza necessariamente qualcuno che badasse a lei.
A volte, d’ improvviso, poteva piangere a dirotto, solamente perché aveva ripensato a qualcosa di triste, oppure scoppiare in un’inspiegabile fragorosa risata. Potere della mente.

Ora Lily si sentiva in ansia. Si muoveva impercettibilmente sulla sedia, incapace di trovare una posizione comoda.
Sapeva che non poteva restare in quella casa ancora a lungo.
Mentre guardava oltre i vetri l’infuriare della tempesta finalmente capì quello che avrebbe fatto.
Si alzò lentamente, lasciando sul tavolo la tazza intiepidita.
Fece pochi passi fino alla porta d’entrata. Spalancò tremante l’ultima barriera che la separava dall’esterno.

Respirò a fondo e oltrepassò la soglia.

 

Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Recensione allo #spettacolo di #GabrieleLavia nel lavoro "L’uomo dal fiore in bocca…e non sol ...
  • Oggi nella rubrica #scrittoridiclasse parliamo del #Simposio di #Platone e dell' #amore #omosessu ...
  • #Articolo riguardate la #difficoltà di riuscire a raggiungere i propri #sogni e non farsi #tarpa ...
  • L'#emozione di passeggiare in #montagna raccontata in questo articolo di #Scrittori di Classe. #U ...
  • Fabiola ci parla di un #libro che raccoglie cento vite di #donnestraordinarie, esempio di grande ...
  • Articolo proposto dalla rubrica #scrittoridiclasse in cui ci viene spiegata la pericolosità dei ...

giovedì 27 aprile 2017