Un’Arte appiccicosa

Un’Arte appiccicosa

Anna Sophia Mateeva e Ben Wilson non masticano chewing gum per profumarsi l’alito dopo una ricca libagione, loro dei confetti a base di xilitolo ne fanno un’Arte: ucraina lei e inglese lui, sono accomunati dalla passione per la Chewing Gum Art, tendenza artistica d’avant garde che usa come materia prima la gomma americana, ruminata ormai dal 1869 quando papà William Semple ne brevetta la ricetta.

I volti appiccicati su tela di Steve Jobs ed Elton John hanno messo a dura prova mascella e mandibola di Anna Sophia che ha masticato più di mille gomme per realizzare ciascuna delle due opere: all’arguta artista non è sfuggito come l’azione degli enzimi della saliva e una passata nel microonde rendano la “ciunga” un materiale facilmente plasmabile, resistente e duraturo nel tempo.

Liberarsene sputandole a terra? Per lei un ignobile sacrilegio.

Non è della stessa idea il collega Ben che fa di quei pois schiacciati sull’asfalto da scarpe di tutto il mondo le sue tele da riempire. Colore, colore e ancora colore per ravvivare il grigiume del manto stradale: l’unico buon motivo per camminare a testa bassa e avere la fronte ammaccata dopo aver sbattuto contro il lampione del marciapiede.

Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • "Caro libro, un altro giorno della mia vita, e la vita è come un libro. Un libro è come una sca ...
  • A cena con Dalla e un caffè con Springsteen, ma senza smartphone. https://t.co/2vQi8fitZR
  • In Italia si legge sempre meno. Ma leggere serve ancora? Se sì, quali soluzioni per ovviare a qu ...
  • Il Bar Malghet è una giovane realtà diventata un punto di riferimento per tutti coloro che freq ...
  • Questione di (S)fiducia https://t.co/JL3dDiuJI9
  • Se, smartphone alla mano, vi è capitato di pensare "che bene che è fatta quest'app!", è possib ...

venerdì 7 Agosto 2020