«Tu non sei un bozzetto»

«Tu non sei un bozzetto. Dì no all’anoressia»: questo lo slogan della Campagna dell’agenzia brasiliana di moda Star Models. Due immagini accostate: a sinistra lo sketch (= bozzetto, schizzo) di una donna, usato di solito dagli stilisti per creare i vestiti; a destra una modella reale, ritoccata con Photoshop per renderla uguale al bozzetto.

Gli sketch, che sempre più si vedono nelle riviste anche al posto delle vere modelle, sembrano perfetti con le loro linee spigolose, stanno bene con qualsiasi vestito, ma dove trovano posto nella vita reale, fuori dal foglio? Se trasponessimo quelle forme in una persona, il risultato sarebbe una donna anoressica a livelli avanzati, che le persone si girerebbero a guardare non per l’abito ma per l’impressione agghiacciante che dà.
Ogni modella skinny è come una pallottola che colpisce la mente di giovani donne normali, pronte a tutto per essere come loro. E l’aumento del numero di ragazze (e sempre più anche dei ragazzi) affette da anoressia o bulimia, fomentate da siti in cui si trovano consigli su come affrontare il digiuno e incitamenti a tenere duro per evitare il nemico cibo, ne è la prova.

La campagna di Star Models fa capire quanto sia facile, attraverso un computer, cambiare le dimensioni di una persona; ma soprattutto mostra che i bozzetti non hanno il carattere e la vera bellezza delle curve, delle misure reali. Al massimo, possono fare la fine degli stickmen – i loro colleghi ancora più stilizzati – appesi, cioè, ad una corda, per dilettarci nei momenti di noia con L’impiccato.
Ma le donne non possono essere né noiose né appese a un filo.

Approfondimenti
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Per informarsi bene bisogna avere buona capacità di #interpretazione e #menteaperta. https://t.co ...
  • #Mappiato: viaggio intorno al mondo con le canzoni di Franco #Battiato https://t.co/Gx0aK44cOW h ...
  • Un'interessante intervista sulle #dipendenze contemporanee​. https://t.co/S1o5PAun9b https://t.c ...
  • La difficoltà di essere davvero informati e aggiornati nel labirinto di #troll #fake nella socie ...
  • #Leggere che passione! Così tanti libri e così poco tempo per leggerli... https://t.co/hMCprdnvHH ...
  • Meravigliarsi è una cosa meravigliosa. Ma siamo ancora capaci di farlo? #meraviglia #tecnologia h ...

mercoledì 4 ottobre 2017