Il progetto UnderTrenta

Perché UnderTrenta? Trenta non è il confine tra giovani e vecchi, un muro generazionale o un limite anagrafico.

UnderTrenta simboleggia lo spirito di questo giornale online, che vuole rappresentare uno spazio di riflessione per le generazioni più giovani, desiderose di raccontarsi o di farsi raccontare senza privarsi del contatto con quelle più adulte.

Quindi un’opportunità di scambio dove incrociare pensieri e opinioni fornendo un punto di vista a 360° su un mondo, quello giovanile appunto, di cui spesso si colgono e si evidenziano esclusivamente le problematiche.

UnderTrenta è inoltre espressione dell’esigenza di sintesi: trenta è infatti il numero massimo di righe di ogni articolo che questa testata ospita e propone ai suoi lettori.

Se da un lato siamo convinti che testi troppo lunghi disincentivino i lettori non fortemente motivati o interessati ai singoli temi, dall’altro la sintesi estrema a cui ci stanno abituando i media, impoverisce il linguaggio e la sua capacità di cogliere e di interpretare fatti, climi e significati del vivere individuale e sociale.

Quindi UnderTrenta e la sua opzione per spazi al massimo di 30 righe, è la misura che abbiamo ritenuta più adatta per esprimersi, senza perdere il senso di ciò che si vuole trasmettere o raccontare.

Una terra di mezzo dove i giovani possono riconoscersi e farsi riconoscere non nel chiuso dei propri spazi e delle proprie esperienze, ma nell’essere parte attiva e recettiva della contemporaneità.

In UnderTrenta scrivere non è un obbligo: nessuna scadenza, nessun tema prestabilito, nessuno stile imposto. Solo scrivere perché si ha qualcosa da dire, disposti a rinchiudere il tutto in dieci, venti o al massimo trenta righe.

UnderTrenta, testata giornalistica registrata nel 2013, è anche un laboratorio di scrittura dotato di una redazione che offre a ciascun autore, se necessario, un supporto editoriale fino all’acquisizione di un’adeguata autonomia nella stesura degli articoli.

Attualmente sono più di duecento gli autori che collaborano con UnderTrenta.

Il progetto è gestito dalla Fondazione Trentina Alcide De Gasperi e promosso e sostenuto dall’Ufficio per il Sistema bibliotecario trentino e per la Partecipazione culturale – Servizio Attività culturali della Provincia autonoma di Trento.

Twitter:

  • "Caro libro, un altro giorno della mia vita, e la vita è come un libro. Un libro è come una sca ...
  • A cena con Dalla e un caffè con Springsteen, ma senza smartphone. https://t.co/2vQi8fitZR
  • In Italia si legge sempre meno. Ma leggere serve ancora? Se sì, quali soluzioni per ovviare a qu ...
  • Il Bar Malghet è una giovane realtà diventata un punto di riferimento per tutti coloro che freq ...
  • Questione di (S)fiducia https://t.co/JL3dDiuJI9
  • Se, smartphone alla mano, vi è capitato di pensare "che bene che è fatta quest'app!", è possib ...

martedì 11 Agosto 2020