La brutta reputazione dello sbadiglio

La brutta reputazione dello sbadiglio

Le buone maniere raccomandano la “mano sulla bocca” quando si sbadiglia e le dovute scuse a gesto incompiuto.

Secondo antichissime tradizioni mediorientali lo sbadiglio è l’unica via di fuga dell’anima dal corpo, aprire la bocca senza proteggerla significa liberare la forza vitale insita nell’essere umano e il conseguente sopraggiungere della morte.
Una teoria rafforzata dalla demografia neonatale di allora che rilevava alti tassi di mortalità infantile: è noto che l’infante venuto alla luce tende a sbadigliare ripetutamente sia per atto riflesso che per ossigenare i polmoni, senza coprirsi la bocca; su raccomandazione medica, era compito della madre farlo scongiurando così la morte prematura del piccolo.
Il palmo della mano della persona diventava la corazza difensiva per trattenere la vitalità in corpo e data la natura epidemica dello sbadiglio l’obbligo di scusarsi una volta “aperte le fauci” in pubblico non avveniva per il gesto in sé ma piuttosto per avere messo a repentaglio l’esistenza altrui.

UnderWord
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

lunedì 27 agosto 2018