“Revoir Renoir”

A Martigny una mostra dedicata al grande maestro impressionista

Si intitola Revoir Renoir la mostra temporanea dedicata al famoso impressionista francese a cura di Daniel Marchesseau (Conservateur général honoraire du Patrimoine). Fino al 23 novembre 2014 gli amanti di Pierre-Auguste Renoir (1841-1919) potranno ammirare alcuni suoi capolavori presso la Fondation Pierre Gianadda a Martigny, Svizzera. Un centinaio, all’incirca, le tele esposte. Le opere, in gran parte messe a disposizione da collezionisti privati, sono tra le meno conosciute e sono volte a dare un ritratto dell’artista “intimo e inedito”, una prospettiva diversa e ancora poco discussa, una lettura nuova dell’opera di Renoir nell’arco di una produzione di 60 anni. Considerato come uno dei massimi interpreti dell’Impressionismo e della tecnica en plein air, Renoir ha incentrato gran parte del suo lavoro, oltre che sulla realizzazione di ritratti, di paesaggi e di ambienti pieni di luce, soprattutto sull’idealizzazione del femminino, tanto che a Martigny è possibile osservare opere come Ritratto di Madame X, Donna con l’ombrello,  o la Bagnante con i capelli lunghi, in prestito dal Musée de l’Orangerie di Parigi dove sono custodite anche le meravigliose Ninfee di Monet (altro grande capolavoro della storia dell’arte). A rendere ancora più ricca e indimenticabile l’esposizione alcuni dipinti provenienti dai più grandi musei del mondo tra cui: Museo Pushkin, Museo di San Paolo del Brasile, Museo Thyssen-Bornemisza, Palazzo del Principe di Monaco; Musée d’Orsay, Orangerie, Petit Palais e Marmottan, Parigi; Fondation Ephrussi de Rothschild – Académie des Beaux-Arts, Saint-Jean Cap Ferrat.

Cultura
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

sabato 14 luglio 2018