Recensione dello spettacolo “Peperoni difficili”

di Rosario Lisma

Tutte le informazioni sullo spettacolo

 
A dispetto del nome si tratta di uno spettacolo digeribilissimo che, con leggerezza e divertimento, tratta un argomento assai delicato e che in qualche maniera riguarda ciascuno di noi: la gestione della verità.

Due coppie di fratelli, che si conoscono fin da bambini, dopo un po’ di anni, si trovano nuovamente a condividere degli spazi di vita. Il tempo è passato fra alti ma soprattutto bassi, ed ha lasciato su tutti loro alcune cicatrici. La questione è che questi segni sono assai più visibili da fuori, all’esterno. Qual è allora la cosa più giusta da fare come amici e consanguinei? Assecondare l’illusione del diretto interessato, oppure svelare la realtà nella sua crudezza? Da dove deriveranno i maggiori danni?

peperoni-difficili-4-SITO

Dinanzi ad una scenografia statica e piuttosto anonima, un cast di attori bravi e ben affiatati (Anna Della Rosa, Ugo Giacomazzi, Rosario Lisma, Andrea Narsi) si muovono bene intrecciando battute, prendendo le giuste pause e variando in maniera credibile toni comici e drammatici. Il risultato è uno spettacolo per un pubblico ampio, che può avvicinarsi alla rappresentazione a diversi livelli. A volte, e lo si scrive in senso positivo, sembra di assistere ad una buona commedia cinematografica italiana.

 

Cultura
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • "Caro libro, un altro giorno della mia vita, e la vita è come un libro. Un libro è come una sca ...
  • A cena con Dalla e un caffè con Springsteen, ma senza smartphone. https://t.co/2vQi8fitZR
  • In Italia si legge sempre meno. Ma leggere serve ancora? Se sì, quali soluzioni per ovviare a qu ...
  • Il Bar Malghet è una giovane realtà diventata un punto di riferimento per tutti coloro che freq ...
  • Questione di (S)fiducia https://t.co/JL3dDiuJI9
  • Se, smartphone alla mano, vi è capitato di pensare "che bene che è fatta quest'app!", è possib ...

sabato 8 Agosto 2020