Voci dall’Europa: non mura ma libertà

Riflessioni sull'Unione Europea nell'evento "Oltre le mura"

Secondo noi l’idea con cui è nata l’Europa, come unione di popoli e di culture diverse nella speranza che potessero convivere insieme senza pregiudizi e senza farsi la guerra, era un’idea giustissima, ma che poi si è pian piano persa di vista.

Da un’Europa unita e “senza confini” si è passati a vari Stati recintati da muri e da filo spinato che mettono vincoli assurdi a persone che scappano dal proprio paese, privandole di fatto dal diritto alla vita, attraverso leggi e confini materiali.

line-in-sand

Ungheria, Austria ma anche Italia, Francia e Germania stanno seguendo questa direzione, invece noi vorremmo che ogni persona fosse libera di vivere dove preferisce in base alle proprie esigenze, non che siano altri a decidere per loro.

 

Erasmo Pantano, Selman Manuka

Attualità
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Un destino già scritto da altri e riflesso negli occhi bassi dell'indifferenza. Buona lettura! ...
  • Il disagio opprimente, invisibile agli occhi, che non da tregua. Ma anche il racconto di un viagg ...
  • Un racconto immaginario - oppure no - in attesa lungo i binari ferroviari. Buona lettura! #raccon ...
  • Talvolta guardando una fotografia, l'immaginazione si unisce alle parole ed il risultato è una s ...
  • Sfatare i luoghi comuni: la divertente cronaca di un esperimento botanico. La storia di un nostro ...
  • La meridiana Clementina: un capolavoro poco conosciuto nel pieno centro di #Roma. https://t.co/K ...

mercoledì 6 febbraio 2019