Succede in Svezia: la 27enne Ministra di origini bosniache

aida-hadzialic_2 (1)

Aida Hadzialic ha 27 anni ed è la più giovane Ministra svedese della storia. Guida il dicastero dell’Istruzione nel Governo del premier Steffan Löfven. Aida non è sempre vissuta in Svezia. È di origini bosniache e aveva 5 anni quando la sua famiglia decise di lasciare il villaggio di Foča, nella Bosnia orientale, per fuggire dalla guerra. Qui iniziò a interessarsi di politica all’età 16 anni, quando si iscrisse per la prima volta al movimento giovanile dell’Unione Socialista Svedese.

La guerra civile scoppiò in Bosnia nel 1992 e lasciò dietro di sé più di 200.000 morti e milioni di profughi. Durante i 43 mesi di conflitto, quasi due milioni di persone dovettero abbandonare le proprie abitazioni, in gran parte cercando rifugio all’estero.

SwedenMuslim

La storia di Aida dimostra le prospettive dell’integrazione in quei Paesi che scelgono di attuare politiche coerenti e lungimiranti in materia di immigrazione. È stato proprio il sistema socialdemocratico svedese, come ha dichiarato la giovane ministra, a ispirare la sua scelta di impegno politico. Una responsabilità che la Hadzialic dichiara di voler portare avanti con l’obiettivo di garantire a tutti i giovani le stesse opportunità che ebbe lei al suo arrivo in Scandinavia. Un sistema scolastico completamente gratuito, ad esempio, che non discrimini gli studenti in base alle possibilità economiche. O un welfare state avanzato, che accompagna le persone in ogni fase della propria vita lavorativa.

Proprio su questo fronte la giovane Ministra si ripromette di lavorare, per portare ai più alti livelli la voce di una generazione che alla politica chiede giustizia sociale, chiede gli strumenti per vivere il presente e costruire il futuro.

Leggi anche:
E allora mangiamo un bambino su tre
L’inverno sta arrivando
Parliamo d’altro. Le priorità supposte
Articolo 18: diritto o privilegio?
Classi-pollaio, fuorilegge e un po’ ignoranti
Il treno della speranza, fermata Tirocinio Formativo Attivo
Mollo tutto e vado a fare il contadino
Neve in inuit, ovvero il glossario della disoccupazione

Attualità
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • Conosciamo Franza Sozzani, editor nel mondo della moda italiana e mondiale #moda #film #recension ...
  • Per informarsi bene bisogna avere buona capacità di #interpretazione e #menteaperta. https://t.co ...
  • #Mappiato: viaggio intorno al mondo con le canzoni di Franco #Battiato https://t.co/Gx0aK44cOW h ...
  • Un'interessante intervista sulle #dipendenze contemporanee​. https://t.co/S1o5PAun9b https://t.c ...
  • La difficoltà di essere davvero informati e aggiornati nel labirinto di #troll #fake nella socie ...
  • #Leggere che passione! Così tanti libri e così poco tempo per leggerli... https://t.co/hMCprdnvHH ...

venerdì 6 ottobre 2017