Smart City Exhibition 2013 – Bologna

Smart City Exhibition 2013 – Bologna

Da Copenaghen a Saragozza, da Chicago a Londra, dal Delaware a Fundão, passando per il Sud America: un viaggio tra le migliori esperienze internazionali di innovazione urbana e un’occasione unica per scoprire dove stanno andando le nostre città.
Dopo il successo della prima edizione torna a Bologna, dal 16 al 18 ottobre, Smart City Exhibition 2013, la manifestazione promossa e organizzata da BolognaFiere e FORUM PA: l’unica in Italia interamente dedicata al tema delle città intelligenti. Un’occasione importante per la condivisione, la formazione e il networking tra i migliori progetti, anche grazie all’ampia prospettiva internazionale che riporterà Bologna ad essere per tre giorni la capitale europea delle Città intelligenti.
L’evento vede come protagonisti professionisti, imprese innovative, personaggi politici e la stessa cittadinanza. Di altissimo profilo i relatori internazionali della manifestazione.
Mercoledì 16 ottobre, durante il convegno inaugurale, Manel Sanromà, Direttore dell’Istituto di Informatica di Barcellona ha presentato City Protocol, una comunità di persone, città, società, università e altre organizzazioni che sfrutta la conoscenza e l’esperienza di ciascuno per accelerare la trasformazione sostenibile delle città. Nel pomeriggio il Prof. Balducci, Prorettore Vicario del Politecnico di Milano ha parlato di agenda urbana, richiesta fortemente dall’UE e volta alla definizione di una nuova politica ordinaria per le città. Interverrà via video anche il Commissario Europeo per la Politica Regionale e urbana Johannes Hahn.
Giovedi 17 ottobre la giornata è iniziata con l’intervento del coordinatore della Conferenza latino americana Juan Pablo Espinoza che ha introdotto il tema dell’agenda digitale, presentando il progetto di Quito e raccontandoci come si usano le tecnologie per migliorare la qualità della vita delle persone e per ridurre le disuguaglianze sociali. In seguito il guru dell’innovating democracy, Douglas Schuler, ha aperto il convegno Smart City umane e sostenibili: condivisione, collaborazione, innovazione comunitaria.
Infine venerdì 18 si parlerà di finanziamenti per le smart cities, tra gli ospiti, Nigel Jacob, co-fondatore di New Urban Mechanics: incubatore intelligente di progetti di civic innovation della municipalità di Boston, con l’idea che si diventa Smart City solo con la sperimentazione, il lavoro quotidiano sui progetti e la relazione costruttiva con i cittadini.
Tutti possono partecipare gratuitamente agli incontri iscrivendosi online.

Attualità
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • E se vi dicessimo che questa volta la differenza l’hanno fatta degli studenti trentini insieme ...
  • È facile immaginare scenari alla Black mirror: e se una voce ordinasse all’assistente di esegu ...
  • Una giovane atleta e allenatrice dell' A.S.D. Rugby Trento ci racconta come ha vissuto questi mes ...
  • “L’albero degli Smartphone” – Valentina Federica Zeni | UnderTrenta: https://t.co/guKxHcZn2M ...
  • L’Europa di chi crede nel futuro – Marco Odorizzi https://t.co/w2s6hZc0wR
  • Open Mic Home Edition, con Sidewalk l’arte non si ferma – Federico Oselini https://t.co/kQGThtX ...

lunedì 1 Giugno 2020