I pirati del XXI secolo

I pirati del XXI secolo

I pirati di oggi non sono armati di spade e cannoni, non solcano gli oceani, ma se ne restano comodi in casa davanti al loro computer. Ad essere violata è la proprietà intellettuale, a discapito del commercio legale. Ma guardiamoci bene negli occhi: a colui che è alla ricerca dei tesori odierni, film e canzoni, viene ormai più naturale “scaricarli” tramite Internet, anziché andare ad acquistare il CD o il DVD originale in negozio. E di sicuro non viene perseguitato dai sensi di colpa. O sbaglio?

È un fenomeno complesso, figlio della grande corsa inarrestabile della tecnologia; e sicuramente molto difficile da arginare. Anche perché gli strumenti per reperire file audio e video tramite la rete sono ormai alla portata di tutti: bastano un minimo di competenze informatiche. Capita spesso di imbattersi in siti dove migliaia di persone condividono qualsiasi tipo di contenuto.

Vero e proprio “paradiso pirata” è forse il Sud America, dove, secondo una ricerca fatta nel luglio 2012 dall’Agenzia Statunitense per il Commercio, Argentina, Cile e Venezuela sono i Paesi americani dove si calpesta di più il copyright. Qui la Legge è rimasta ancora all’epoca pre-digitale. Il risultato: il commercio illegale di film coinvolge circa 200 milioni di euro all’anno, cioè il doppio della cifra ricavata dalle vendite legali. C’è di che restare a bocca aperta!

Approfondimenti
Lascia un commento

I commenti sono moderati. Vi chiediamo cortesemente di non postare link pubblicitari e di non fare alcun tipo di spam.

Invia commento

Twitter:

  • “Ci vogliono possibilità, coraggio, determinazione e anche un pizzico di lucida follia per rei ...
  • Un tuffo nel mondo del #CentroMusicaTrento, punto di riferimento trentino per tutte le realtà ch ...
  • Una chiacchierata con il giovane scrittore trentino Mattia Zadra, alla scoperta del suo nuovo rom ...
  • Inizia #LaSfida di UnderTrenta! Tutti possono partecipare, autori e lettori. Questa settimana par ...
  • Riusciremo a smettere? Quando Smarthphone e Social Network creano dipendenza. https://t.co/BwfE41 ...
  • Perché, se dietro ogni canzone si nasconde una storia, potete immaginare cosa si possa nasconder ...

venerdì 3 Luglio 2020